L'arbitro Massimiliano Irrati (Foto OnePlusNine / Insidefoto)

I tamponi anticovid-19 ai quali sono stati sottoposti gli arbitri di Serie A e Serie B sono tutti negativi. Lo riporta l’ANSA. La questione è stata affrontata dall’Aia sulla base del Protocollo sanitario vigente e in collaborazione con una struttura importante su Firenze, Villa Donatello di Sesto Fiorentino.

Gli arbitri, in occasione del tamponi, si sono sottoposti anche alle visite mediche per certificare l’idoneità agonistica. I ‘fischietti’ di Serie A e di Serie B rimarranno in ‘ritiro’ nel Centro tecnico e federale di Coverciano fino a mercoledì 10 giugno, svolgendo inoltre una mini-preparazione finalizzata al ritorno in campo.

Si tratta di 22 giudici di gara del massimo campionato e di altri 15 che dirigono i match del campionato cadetto B, più i rispettivi assistenti. Gli arbitri, alla ripresa del campionato, raggiungeranno le sedi delle partite prevalentemente in auto, per evitare al massimo i contatti esterni.