dove vedere Olimpia Milano-Brescia Tv streaming
Canestro (Foto: Ian Hitchcock - Getty Images Sport)

La Assemblea della Lega Basket Serie A che si è riunita oggi in videoconferenza ha ufficializzato i nomi delle squadre che hanno diritto ad iscriversi alle competizioni europee nella stagione 2020/2021: A|X Armani Exchange Milano in Euroleague (licenza pluriennale), Segafredo Bologna e Germani Basket Brescia in Eurocup, Banco di Sardegna Sassari (licenza pluriennale), Pompea Fortitudo Bologna e Happy Casa Brindisi in Basketball Champions League.

Dopo la approvazione delle disposizioni per la ammissione alla LBA e la permanenza nella stessa  con le relative tempistiche per il campionato 2020/2021, la Assemblea ha deliberato un nuovo format relativo al campionato di Serie A per la prossima stagione che prevede 18 formazioni al via il prossimo 27 settembre, a girone unico di andata e ritorno più play off, e che sarà sottoposto nei termini previsti alla ratifica della Fip. Al fine di integrare l’organico delle squadre ad oggi già in Serie A, la LBA ha individuato nel Basket Torino Reale Mutua la società  che ha totalizzato il punteggio più alto nel ranking delle aspiranti società da lei stessa predisposto.

Lo stesso strumento sarà utilizzato qualora vi fossero ulteriori necessità di integrazione di organico. Da oggi quindi il Basket Torino Reale Mutua potrà iniziare il percorso dettagliatamente definito nel Regolamento Esecutivo della LBA per ottenere l’ammissione alla stessa nei tempi previsti.

I club hanno poi deliberato di adottare una nuova formula per la Supercoppa, anche per celebrare i 50 anni di fondazione della LBA che ricorre quest’anno , che sarà aperta a tutti i 18 club e inizierà il 29 agosto con 6 gironi da 3 squadre ciascuno: le prime 6 classificate e le due migliori seconde si qualificheranno ai quarti di finale in programma il 12 e 13 settembre mentre la Final Four si disputerà il 19 e 20 settembre ( sede da definire).

I club hanno infine approvato le Linee Guida per la commercializzazione dei diritti audiovisivi sul territorio italiano per le prossime stagioni, che saranno a breve inviate alle Autorità competenti per la loro richiesta approvazione .

1 COMMENTO