Luigi De Siervo (foto Imagoeconomica)

«La porta del dialogo con Sky è sempre rimasta aperta in tutte queste settimane, nel rispetto dovuto al partner storico della Serie A. Nei contatti avuti con Sky, però, abbiamo sempre ribadito come fosse necessario che, prioritariamente, Sky rispettasse le scadenze di pagamento previste dai contratti».

Così l’amministratore delegato della Serie A, Luigi De Siervo, ha risposto al CEO di Sky Italia, Maximo Ibarra, che – ricorda l’ANSA – alla vigilia dell’assemblea della Lega ha chiesto ai club di prendere «in serio esame la proposta di dialogo» per arrivare a «soluzioni equilibrate e di interesse generale».

«Fin da subito abbiamo chiarito che la richiesta, formulata da Sky, di uno sconto compreso tra il 15% e il 18%, in caso di prosecuzione del campionato, evidentemente non poteva essere accettata, tanto più in un momento finanziariamente così complicato per le nostre squadre», ha aggiunto De Siervo.

«Sono sicuro che domani (oggi, ndr) in assemblea le squadre sapranno trovare una posizione unitaria finalizzata a garantire il rispetto dei propri diritti», ha concluso l’amministratore delegato della Serie A.