Manchester United tifosi
(Photo by George Wood/Getty Images)

A seguito dell’assemblea delle società di ieri, l’amministratore delegato della Premier League, Richard Masters, ha dichiarato che i 20 club sono uniti nel loro desiderio di riavviare la stagione 2019/20.

“C’era un forte desiderio di discutere di tutti i punti e di concordare una via collettiva”, ha detto. “Resta una forte volontà collettiva di completare la stagione”. Masters ha sottolineato che è fondamentale consultare giocatori e manager e che è previsto un incontro con loro alla fine di questa settimana. “La nostra priorità sarà sempre la sicurezza di giocatori, allenatori e dirigenti, personale, sostenitori e la più ampia comunità”, ha detto.

È stata anche discussa la questione di dove si sarebbero giocate le rimanenti partite della Premier League, con la possibilità di disputare i match in campo neutro. Masters ha dichiarato che la volontà dei club è quello di completare la stagione giocando le partite nei propri stadi. “Ovviamente è la preferenza di tutti i nostri club di giocare in casa, se possibile”.

Masters ha affermato che la Lega seguirà i consigli del governo e degli esperti nella pianificazione di un ritorno alla competizione. “Stiamo muovendo i primi passi verso la ripresa del campionato e siamo pronti a fare la nostra parte”, ha detto. “Stiamo lavorando a pieno ritmo con i club e le parti interessate – governo, i nostri partner di radiodiffusione, FA, EFL, PFA e LMA – per creare un modello responsabile e sicuro per completare la stagione. Certo, la sicurezza viene prima di tutto. Dobbiamo ascoltare il governo, le autorità e gli esperti medici e continuare a seguire i loro consigli”.