Serie A approva fondi
banner Serie A (Photo Cesare Purini / Insidefoto)

“Per sapere se il campionato di calcio potrà riprendere bisognerà aspettare almeno un’altra settimana per vedere come procede la curva dei contagi e poi poter decidere”. Lo ha detto il ministro dello Sport, VincenzoSpadafora, al Tg1, dopo il parere emesso dal Comitato tecnico scientifico sul protocollo di sicurezza predisposto dalla Figc per la ripartenza.

“Se la Figc recepirà nel protocollo tutte le indicazioni del comitato tecnico scientifico, gli allenamenti potranno riprendere il prossimo 18 maggio”, ha aggiunto il ministro, sottolineando che le indicazioni più stringenti prevedono di garantire “che se dovesse emergere un positivo la squadra e lo staff restino in quarantena senza contatti esterni, oppure che siano i medici sociali ad assumersi tutte le responsabilità dell’attuazione del protocollo e ancora che i test per i calciatori non siano fatti a discapito degli altri cittadini”.

“Dalle indicazioni del Cts emerge che la linea di prudenza adottata sia quella giusta – ha detto ancora Spadafora -. Il 18 maggio inizieranno poi anche gli allenamenti di tutti gli altri sport di squadra seguendo i protocolli”.

“Domattina – ha concluso il ministro – presenterò al Cts le linee guida per far riaprire entro la fine di maggio tutti gli altri impianti sportivi e le palestre perchè l’obiettivo è che tutto lo sport possa ripartire in sicurezza”.