Vincent Kompany con la maglia dell'Anderlecht (Photo by LAURIE DIEFFEMBACQ/BELGA MAG/AFP via Getty Images)

L’Anderlecht cambia sponsor dopo 39 anni. Il rapporto tra la squadra di Bruxelles e la banca BNP Paribas Fortis durava da quasi quattro decadi anni e si tratta del più lungo nella storia del calcio ad alti livelli. Durante gli anni seganti da questa partnership, l’Anderlecht ha vinto 17 volte il campionato belga e la Coppa Uefa 1982/83.

La decisione di interrompere il contratto è stata concordata dal club di Bruxelles e dalla banca. Karel van Eetvelt, nuovo amministratore delegato dell’Anderlecht, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito: ” Siamo molto grati a BNP Paribas Fortis per i quasi quarant’anni di collaborazione. Se guardiamo indietro, troviamo molti bei momenti sportivi vissuti insieme”.

“Poiché la direzione del club e della banca hanno sempre avuto una relazione aperta, sapevamo da tempo che BNP Paribas Fortis voleva rivalutare la partnership – ha proseguito – Nell’interesse del club, abbiamo optato per una risoluzione rapida, in questo modo l’Anderlecht avrà l’opportunità di cercare subito un nuovo accordo con altre aziende. Ora ci sono altre possibilità per il club». Tra queste, l’indiscrezione più insistente riguarda l’interesse di un altro gruppo bancario, Belfius, che in passato è stato main sponsor del Club Brugge, come riportato da Undici.

L’accordo tra il club e il gruppo aveva già vacillato nel 2007, , al momento della fusione tra Fortis e BNP Paribas. Il nuovo gruppo dirigente, appena insediato, voleva annullare il finanziamento del club, ma, dopo un sondaggio sull’eventuale risoluzione del contratto, secondo cui il 75% dei potenziali clienti avrebbe avuto una reazione negativa, la sponsorizzazione è proseguita fino ai giorni nostri. Nel suo momento migliore la sponsorizzazione ha raggiunto un valore di 4 milioni di euro.

Il rapporto tra l’Anderlecht e il gruppo bancario BNP Paribas, come detto, ha portato alla più longeva sponsorizzazione di maglia della storia. A livello temporale, supera anche la partnership tra i club aziendali e la stessa azienda proprietaria, come ad esempio Psv Eindhoven e Wolfsburg: gli olandesi hanno avuto il logo della Philips sulla maglia per 34 anni, dal 1982 al 2016, mentre i tedeschi hanno iniziato a vestire maglie marchiate Volkswagen durante gli anni Ottanta.