(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Anche Rocco Commisso si affida ai finanziamenti soci per garantire la necessaria liquidità alla Fiorentina. Il patron viola, che ha acquisito ufficialmente il club lo scorso 6 giugno, ha effettuato diversi finanziamenti per le casse della Fiorentina, secondo quanto emerge dal bilancio al 31 dicembre 2019.

“Il debito al 31/12/2019 nei confronti della nuova Controllante si riferisce a finanziamenti, per totali € 30.000.000, erogati in diversi periodi del 2019 per far fronte ai fabbisogni finanziari di Fiorentina. Si tratta di finanziamenti a lungo termine, fruttiferi di interessi al tasso dell’2,5% sull’Euribor a 3 mesi, con scadenza al 30/09/2022”, si legge nel bilancio.

“La Capogruppo New ACF Fiorentina S.r.l. (la holding italiana attraverso cui Commisso ha acquisito la società viola, ndr) ha supportato nel corso della seconda parte dell’esercizio, attraverso autonome dotazioni finanziarie, le necessità finanziarie della Controllata nel momento del passaggio del controllo dalla vecchia alla nuova Proprietà e nel periodo successivo, periodo durante il quale sono stati reindirizzati e riorganizzati i rapporti bancari preesistenti al passaggio delle quote”.

“Si ritiene che le linee finanziarie di cui è stata dotata Fiorentina consentiranno alla stessa di far fronte alla attività di gestione caratteristica, mentre per eventuali attività di investimento che genereranno fabbisogni di entità rilevante, tali nuovi fabbisogni saranno supportati mediante operazioni ad-hoc attraverso finanziamenti di scopo”.

“Per accompagnare la crescita e lo sviluppo di Fiorentina, la nuova Proprietà ha già dimostrato il suo forte impegno, e ha altresì dichiarato la sua disponibilità a continuare a fornire tutto il supporto finanziario necessario per effettuare gli investimenti di cui la Società avrà bisogno per raggiungere gli obiettivi prefissati, sia nel consolidamento che nel rafforzamento della squadra, sia negli investimenti infrastrutturali; ciò, in particolare, con riferimento al nuovo centro sportivo, ma anche continuando a impegnarsi attivamente nella realizzazione dell’ambizioso progetto del nuovo stadio per la Città di Firenze”.