Andrea Abodi (Photo by Marco Rosi/Getty Images)
Andrea Abodi (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

L’Istituto per il Credito Sportivo ha cercato di dare immediato sostegno ai Clienti, con l’attivazione di misure straordinarie per contrastare l’effetto dell’emergenza Covid-19, e continuerà a farlo con nuove misure per finanziare la liquidità delle realtà sportive, a partire da quelle di base.

In questa fase nella quale si richiede un ulteriore sforzo a tutta la Comunità Nazionale, la banca pubblica dello Sport e della Cultura ha deciso di sostenere le due principali realtà coinvolte quotidianamente nella salvaguardia della salute e della vita di tutti i cittadini.

Si tratta del Dipartimento della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana, che riceverà supporto «attraverso un’erogazione liberale di 100.000 € per dare il nostro contributo e testimoniare la nostra eterna gratitudine», si legge in una nota.

«Inoltre, da oggi inizieremo anche noi a supportare e promuovere su tutti i canali di comunicazione del Credito Sportivo le donazioni in favore di queste due preziose e nobili realtà che continuano le loro fondamentali attività sull’intero territorio nazionale, con il coinvolgimento di decine di migliaia di Volontari impegnati nel soccorso e nell’assistenza alle popolazioni interessate dal contagio.

Una sfida – conclude il comunicato – che può essere vinta solo con il supporto, l’aiuto e la collaborazione di tutti. Ce la faremo, insieme».