FIGC contributi settori giovanili
Gabriele Gravina (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

“Condivido la speranza del ministro dello Sport Spadafora di poter ripartire il 4 maggio, con tutte le dovute cautele e garanzie”: lo ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’ su RaiRadio1. “Abbiamo elaborato un protocollo sanitario rigido e attento ma flessibile che consegneremo domani ai ministri Spadafora e Speranza. Serviranno tre settimane di sicurezza, quindi a fine maggio-inizio giugno si puo’ iniziare”.

“Ci sara’ un periodo di controllo per garantire la negativita’ di tutti coloro che partecipano agli eventi – ha spiegato Gravina – . Se sono tutti negativi non c’e’ problema di distanziamento nè di contagiosità. Serviranno tre settimane di sicurezza, quindi a fine maggio inizio giugno si puo’ iniziare”.

Sulla possibilità di una ripresa della stagione con le semifinali di coppa Italia, Gravina ha precisato che è un “programma che riguarda la Lega di A, siamo in attesa del calendario”.

“Mi auguro che ognuno possa giocare nel proprio stadio – ha concluso il n.1 della Figc – se non sarà possibile troveremo soluzioni alternative.