24 Ore di Le Mans e Gp del Canada di Formula Uno su Sky
Charles Leclerc, uno dei più attesi all'evento di esports in Cina (Photo Federico Basile / Insidefoto)

Non ci sono ancora certezze sul momento in cui la Formula Uno potrà scendere in pista per la stagione 2020, ma in questa fase gli appassionati hanno la possibilità di provare a divertirsi comunque attraverso i Gran Premi virtuali, che si disputano sui circuiti che fanno parte del calendario del Circus. Il prossimo appuntamento è previsto per domenica, quando è in programma il terzo Virtual Grand Prix, in Cina,  proprio sulla pista di Shanghai, ovviamente a livello virtuale sulla piattaforma F1 2019. L’appuntamento è per le 19 ora italiana, confermata la presenza di Charles Leclerc, vincitore due settimane fa in Australia, Lando Norris, George Russell, Nicholas Latifi, Antonio Giovinazzi e Alexander Albon. La Red Bull al fianco del pilota titolare schiererà il portiere del Real Madrid Thibaut Courtois, che ha dimostrato di cavarsela eccome a F1 2019 anche nelle Race for the World organizzate dai piloti a scopo benefico.

Dove vedere Gran Premio Cina esports Formula Uno TV streaming – Come seguire l’evento

Anche in questa occasione Sky sarà il riferimento da tenere presente per poter seguire l’appuntamento di esports. il semaforo verde si accenderà alle ore 19.

La gara sarà preceduta, alle 18, dalla ProExhibition, una tappa dimostrativa in cui correranno, sempre sul circuito cinese, i piloti professionisti della F1 Esports Series.

Dove vedere Gran Premio Cina esports Formula Uno TV streamingFari puntati su Leclerc

Tra i più attesi per la sfida di questo weekend c’è certamente il ferrarista Charles Leclerc, (già vincitore del Virtual Gp d’Australia) affiancato da Callum Ilott, pilota della Ferrari Driver Academy impegnato in Formula 2.

Curiosità anche per la presenza del portiere del Real Madrid, che si cimenterà in una veste diversa rispetto a quella in cui siamo abituati a vederlo: “Sono molto felice di correre per i colori della Red Bull – le parole del belga – la Red Bull Esports mi ha insegnato qualche trucchetto del mestiere e mi sono allenato con loro nelle ultime settimane, non vedo l’ora di correre. Ho già lottato con Alexander Albon in diverse occasioni e sfidare a livello virtuale dei veri piloti di F1 è senza dubbio inebriante. L’obiettivo è la zona punti”.