(Photo credit should read CHRISTOF STACHE/AFP via Getty Images)

Adidas, celebre società che opera nel settore dell’abbigliamento sportivo, ha confermato di aver ricevuto l’approvazione da parte del Governo tedesco per un prestito di emergenza di 3 miliardi di euro, che servirà all’azienda a superare un periodo di crisi nell’attività a seguito dell’emergenza Coronavirus.

La società con sede a Herzogenaurach, in Germania, ha dichiarato martedì la sospensione di dividendi, riacquisti di azioni e bonus esecutivi per il 2020 come condizione per ottenere il prestito «per superare questa situazione senza precedenti».

Il prestito in questione comprende un impegno da 2,4 miliardi di euro da parte della banca statale KfW e 600 milioni di euro da parte di un consorzio di banche partner della società, tra cui UniCredit, Bank of America, Citibank, Deutsche Bank, HSBC Mizuho Bank e Standard Chartered Bank.

Adidas ha fatto sapere che provvederà a rimborsare ogni parte inutilizzata del denaro ricevuto, inclusi interessi e commissioni, il più rapidamente possibile.

«L’ulteriore sviluppo dell’epidemia di Coronavirus e il suo impatto sul business dell’azienda non possono essere previsti in questo momento. Di conseguenza, Adidas non è ancora in grado di fornire una prospettiva per l’intero anno 2020 che includa questo impatto», ha sottolineato l’azienda in una nota.