(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Diversi top club di Premier League sarebbero intenzionati a eliminare la “blackout rule”, una regola che impedisce la trasmissione delle partite del massimo campionato inglese (e la trasmissione di incontri internazionali) nel pomeriggio del sabato.

L’idea – secondo quanto riportato dal Daily Mail – sta maturando nell’ottica del prossimo ciclo dei diritti televisivi, che prenderà il via nel 2022. La “blackout rule”, introdotta inizialmente negli anni ’60, impedisce alle emittenti britanniche di trasmettere la diretta di partite nazionali e di altri campionati che iniziano tra le 14.45 e le 17.15, al fine di proteggere l’affluenza di pubblico negli stadi.

Tuttavia, le cosiddette “big six” della Premier League – Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester United, Manchester City e Tottenham – e altri club vogliono alleggerire la regola per il ciclo 2022-2025. Questo consentirebbe alle società di vendere nuovi pacchetti di diritti su gol e highlights da mandare in onda online durante le partite.

Il Daily Mail aggiunge che i club della Premier League sono convinti che questo tipo di diritti online siano fortemente sottovalutati e spingeranno i massimi dirigenti della Premier ad aprire la finestra delle 15, con l’obiettivo di garantire ulteriori ricavi da diritti tv.