(Photo credit should read JEFF PACHOUD/AFP via Getty Images)

«Sky è l’hub delle case e delle famiglie italiane. E’ il luogo che permette a tutti di trovare i contenuti che desiderano. Noi siamo un’azienda multipiattaforma. Entreremo l’anno prossimo nel mondo della telefonia fissa e internet e diremo al cliente: “non ti preoccupare, pensiamo a tutto noi”. Così che il cliente dall’hub non debba uscire più».

Con queste parole l’amministratore delegato di Sky Italia, Maximo Ibarra, ha confermato i piani futuri di Sky nel corso dell’evento “Il Gambero in Tv; 20 anni di enogastronomia su Sky”. «Sono abbastanza nuovo in Sky come ad, ma non come cliente», ha spiegato.

«Definirla una pay-tv è riduttivo. Sky fa cultura utilizzando un numero di contenuti incredibile. Copriamo una vastissima gamma di interessi ed è un aspetto fondamentale», ha concluso Ibarra a proposito dell’emittente.

Da tempo si rincorrono voci sull’ingresso di Sky nel mondo della telefonia e di internet. I piani di Comcast – che ha rilevato l’emittente satellitare per 30 miliardi di sterline – sono infatti quelli di apparecchiare per l’azienda un futuro sempre più da telco operator, e sempre meno da broadcaster.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO