juventus ricavi sponsor jeep
Cristiano Ronaldo festeggia dopo un gol (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Quanto vale la sponsorizzazione Juve-Jeep? I dettagli ufficiali sono stati resi noti dalla società bianconera che, per obblighi Consob, ha pubblicato un “Documento informativo relativo ad operazione di maggiore rilevanza con parti correlate”.

“Il presente documento informativo (il “Documento Informativo”) è stato predisposto da Juventus Football Club S.p.A. (di seguito anche “Juventus” o “Società”) in relazione alla sottoscrizione di un accordo integrativo (l’“Accordo Integrativo”) al contratto di sponsorizzazione sottoscritto in data 23 luglio 2012 tra Juventus e FCA Italy S.p.A. (già Fiat Group Automobiles S.p.A.) (di seguito “FCA”), avente ad oggetto i diritti di sponsorizzazione della maglia da gioco di Juventus”.

“Juventus è controllata di diritto da Exor N.V. (di seguito “Exor”) – una delle principali società di investimento europee – che, alla data del presente Documento Informativo, ne detiene il 63,77% del capitale sociale. Nell’ambito dell’Operazione (come infra definita), la natura della correlazione è identificabile nella circostanza che Exor controlla anche FCA. Si precisa che, seppur l’Operazione rientri nella attività ordinaria della Società e preveda condizioni equivalenti a quelle di mercato, la Società ha comunque identificato l’Operazione come operazione tra parti correlate “di maggiore rilevanza” assoggettandola alle relative procedure deliberative e informative in considerazione del relativo controvalore, che supera la soglia di rilevanza del 2,5% del patrimonio netto”, si legge nel documento.

Per dare il via libera all’operazione, il club bianconero ha riunito lo scorso 23 ottobre il “Comitato per le Operazioni con Parti Correlate”. Nel corso della riunione, il Chief Revenue Officer Giorgio Ricci ha illustra i principali contenuti dell’accordo con Jeep. Si tratta di un “accordo integrativo” rispetto al contratto di “Sponsor Ufficiale della Juventus” sottoscritto in data 23 luglio 2012 e in vigore sino al 30 giugno 2021.

Per quanto riguarda il contratto finora in vigore, Ricci ha reso noto che “il controvalore complessivo fisso dell’attuale accordo di sponsorizzazione, in essere dal 1° luglio 2015 e valido sino al 30 giugno 2021, è pari a Euro 17 milioni all’anno più un ulteriore corrispettivo di 1 milione per stagione sportiva quale contributo per l’approvvigionamento delle vetture del Gruppo FCA e la previsione di tre bonus cumulabili, da Euro 1 milione ciascuno, in caso di partecipazione alla UEFA Champions League, qualificazione ai quarti di finale della UEFA Champions League e/o aggiudicazione del Campionato di Serie A”. Si tratta quindi di 17 milioni più un milione per l’utilizzo delle vetture del Gruppo FCA “da parte dei calciatori, del top management, dello staff tecnico e dei dipendenti di Juventus” in occasioni di eventi ufficiali e ulteriori tre milioni di bonus, per un totale potenziale di 21 milioni di euro a stagione.

Il nuovo accordo prevede che “il corrispettivo fisso annuale di sponsorship di FCA sia incrementato di Euro 25 milioni per ciascuna stagione sportiva residua di validità del contratto (i.e. 2019/2020 e 2020/2021). Restano invece fermi tutti gli altri termini e condizioni previsti dal Contratto di Sponsor Ufficiale”, inclusi i bonus. Il corrispettivo fisso legato al nuovo accordo sarà quindi “pari a € 42 milioni, ovvero € 25 milioni in più per le due stagioni sportive 2019/2020 e 2020/2021, è dovuto al rinnovato valore della maglia Juventus, in linea con l’incremento di importanza e popolarità del brand”. Inoltre, l’accordo Integrativo prevede che “Juventus e FCA diano inizio, anticipatamente rispetto alle previsioni contrattuali, alle negoziazioni per il rinnovo della sponsorizzazione”. “L’incremento del corrispettivo fisso annuo della sponsorizzazione, come previsto dall’Accordo Integrativo, genera dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2021 ricavi e flussi di cassa aggiuntivi per complessivi Euro 50 milioni”, si legge nel documento.

 

Il CRO bianconero Ricci, nel corso della riunione, ha sottolineato “come Juventus abbia condiviso in varie occasioni con FCA gli effetti derivanti dai risultati sportivi conseguiti dalla propria Prima Squadra nel corso della durata del contratto di sponsorizzazione”, oltre a ricordare “l’incremento del valore percepito del marchio Jeep a seguito della maggior visibilità avuta dallo stesso, quale conseguenza anche dei risultati raggiunti da Juventus”.

Secondo il Comitato, in base al “valore della sponsorizzazione della maglia dei principali club europei”, il valore della sponsorizzazione di Jeep “si avvicinerebbe ulteriormente a quello dei principali competitors internazionali. Il Comitato evidenzia quindi che l’Accordo Integrativo consentirebbe di incrementare significativamente i proventi derivanti dalla sponsorizzazione per arrivare ad un livello più adeguato al posizionamento competitivo ed ai risultati sportivi raggiunti da Juventus”, si legge nel documento con cui infine il Comitato ha dato il suo via libera all’operazione, “ritenendo l’operazione di interesse per la Società, conveniente e corretta”.

GUARDA IN DIRETTA ESCLUSIVA TORINO-JUVENTUS SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here