(Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Il Barcellona ha pagato 15 milioni di euro all’Atlético Madrid per chiudere il caso Griezmann. Il club catalano ha firmato un accordo riservato con i Colchoneros per far sì che non vengano alla luce le mail che sono in suo possesso e che provano che i blaugrana hanno trattato in modo illecito con il giocatore francese.

Come riporta “El Mundo”, l’accordo con l’Atletico Madrid passa attraverso l’acquisizione da parte del Barcellona di un diritto di prelazione su cinque calciatori dei Colchoneros. Due di loro sono punti fermi della prima squadra: Saúl e Giménez.

Il club del patron Enrique Cerezo è attualmente in possesso di una serie di mail tra Antoine Griezmann, sua sorella e agente, Maud, i suoi avvocati e consulenti e suo padre, Alain, in cui si evidenzia la prova che lo scorso marzo il giocatore avesse già firmato per il club blaugrana e che fossero stati versati 14 milioni di euro di commissioni.

In questa documentazione l’intervento dell’avvocato personale del calciatore, Sevan Karian, contrasta con quello di altri consiglieri del giocatore, poiché l’uomo si è sempre opposto all’instaurazione di contatti con il Barcellona mentre l’Atlético stava giocando gli ottavi di Champions League contro la Juventus.

Da qui l’accordo tra i due club. Non si tratta in ogni caso di un’opzione a favore del Barcellona per acquistare calciatori dell’Atlético, ma semplicemente l’obbligo dell’Atlético di dare ai catalani la possibilità di pareggiare qualsiasi offerta che arrivi su una serie di determinati giocatori. Tutto questo finché l’Atlético è disposto a trattare il giocatore e c’è una squadra interessata all’acquisto. Solo in questo scenario il club è tenuto a comunicare l’offerta esistente per fornire una corsia preferenziale per pareggiarla o migliorarla.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here