San Siro (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Inter e Milan chiedono chiarezza riguardo l’eventuale vincolo ministeriale su San Siro. Per questo, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, i due club avrebbero in programma già oggi un incontro con la Soprintendenza per chiarire anche quali potrebbero essere le tutele sul vecchio impianto.

Nella relazione prodotta per la Conferenza dei servizi, un primo parere era già arrivato: “Il secondo anello e le rampe elicoidali” si ritengono “degne di considerazione, nella prospettiva conservativa di un suo adeguamento e/o nuova trasformazione”. “Si invita a valutare proposte alternative”, ma nel caso in cui i club procedessero con i piani di abbattimento la pratica passerà alla Direzione generale del ministero.

I club vogliono quindi capire se possa scattgere qualcosa di simile a un vincolo storico-relazionale. Anche perché, intanto, è arrivato anche un secondo parere sulle difficoltà per quanto riguarda la ristrutturazione di San Siro, firmato dal Politecnico e spiegato venerdì scorso dal rettore Ferruccio Resta. Ristrutturare lo stadio di San Siro “è molto complicato e difficile” ma “rifunzionalizzare” il Meazza, quindi destinarlo ad altro, “è possibile”, aveva spiegato Resta. 

“Mancano i volumi, mancano le dotazioni per rendere accessibile lo stadio, mancano tutta una serie di interventi per la sicurezza che sarebbero completamente impattanti, al punto da stravolgere poi il concept del Meazza stesso – ha aggiunto -. E soprattutto bisogna tener conto non solo dell’intervento ma anche dei costi di manutenzione, pensando anche al fine vita della struttura”.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here