gran premio Formula Uno Miami
Le Ferrari di Charles Leclerc e Sebastian Vettel in pista (Foto Imago/Insidefoto)

Importante novità nel calendario della Formula Uno, che si appresta a sbarcare in una delle località più attraenti anche a livello turistico: Miami. L’idea era allo studio ormai da qualche tempo con la consapevolezza anche dell’impulso che avrebbe potuto portare al turismo locale, ma ora è diventa realtà grazie all’accordo raggiunto tra Liberty Media, la società che gestisce il Circus, e  l’Hard Rock Stadium, lo stadio dei Dolphins, alla periferia della città.

Non si tratta comunque di un progetto immediato, ma che dovrebbe andare in porto a partire dal 2021.

Il comunicato in cui è stata ufficializzata la decisione è firmato da Tom Garfinkel, vice presidente e amministratore delegato dei Miami Dolphins, e Sean Bratches. Ora è comunque necessario che arrivi parere favorevole dalla Commissione della Contea di Miami-Dade. Non si tratta comunque di uno scoglio dall’esito così scontato: gran parte dei cittadini non si sono detti infatti del tutto favorevoli.

Gran Premio Formula Uno Miami – Un passo avanti per l’economia

La nota ufficiale ci tiene a sottolineare quanto l’idea di portare il Circus in Florida possa essere positiva anche per la popolazione locale sperando che questo possa portare a superare l’attuale scetticismo.

“Con un impatto finanziario stimato in oltre 400 milioni di dollari e 35.000 camere prenotate per seguire l’evento, il Formula One Miami Grand Prix rappresenterà un grande passo avanti dal punto di vista economico per tutto il sud della Florida. Siamo grati ai nostri fan e all’industria del turismo locale per la loro pazienza e il supporto datoci nel corso di questo processo. Non vediamo l’ora di portare il più grande spettacolo racing del pianeta per la prima volta in una delle regioni più iconiche del mondo”.

In attesa dell’ufficialità, gli organizzatori starebbero pensando di progettare la gara nel mese di maggio, mentre l’altro appuntamento negli Stati Uniti, ad Austin, resterebbe in autunno.

Le preoccupazioni dei contrari riguardano in modo particolare l’impatto sull’inquinamento ambientale e acustico. L’influenza dovrebbe essere comunque ridotta, la gara si svolgerà per la maggior parte sulla proprietà dello stadio, non in prossimità delle case. Anche il traffico cittadino subirebbe poche ripercussioni.

La decisione definitiva dovrebbe essere ormai prossima ed essere comunicata entro la fine di ottobre.

 

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here