Letizia Moratti, Gabriele Albertini e Silvio Berlusconi (Photo credit should read PACO SERINELLI/AFP/Getty Images)
Letizia Moratti, Gabriele Albertini e Silvio Berlusconi (Photo credit should read PACO SERINELLI/AFP/Getty Images)

L’ex sindaco di Milano, Gabriele Albertini, si schiera a favore della costruzione del nuovo stadio di Milan e Inter.

In un’intervista a Linkiesta, Albertini afferma di aver cambiato idea circa l’abbattimento di San Siro per fare spazio al nuovo impianto voluto dalle due società di calcio.

«All’inizio mi sembrava uno spreco di risorse e poi da ex sindaco ho una certa affezione sentimentale per San Siro, la Scala del calcio», spiega Albertini, «Però dopo aver visto i progetti e chiarito che tutto avverrà con investimento a rischio di privati credo sarà un vantaggio per il capitale della città. La mia posizione è cambiata da 51% no a 51% sì».

Rispetto ai due progetti per il nuovo stadio, presentati la settimana scorsa dai club in un evento organizzato al Politecnico di Milano, l’ex sindaco del capoluogo lombardo si schiera a favore del progetto de “La Cattedrale” dello studio Populous.

Mi piace «quello che reinterpreta in maniera originale le guglie del Duomo di Milano»,  afferma Albertini che però avverte: «Certo c’è l’incognita Olimpiadi perché il 2026 è dietro l’angolo e non si può perdere tempo. Il nuovo stadio dovrà essere pronto per la cerimonia di apertura».

SEGUI GENOA MILAN SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here