lega a diritti tv estero
Luigi De Siervo (Insidefoto.com)

De Siervo danni pirateria – «La tv pirata? La perdita è stata di oltre un miliardo di euro, che i cittadini, in questo modo, forniscono alla criminalità organizzata. Invito tutti a capire che questa non è una furbata, ma è un reato». Con queste dichiarazioni, rilasciate a Radio CRC e riprese da “Calcio Web”, l’amministratore delegato della Serie A Luigi De Siervo è tornato a parlare di pirateria.

«Ciascun collegamento internet lascia una scia indelebile all’interno dei server – ha aggiunto De Siervo –, così da garantire l’individuazione alla polizia postale. Se i comportamenti dovessero continuare, i cittadini verranno multati: le multe oscilleranno tra i 2.500 e i 25.000 euro. La strategia presuppone un attacco su più fronti nei confronti dei criminali».

«E’ una battaglia legale che procede da mesi. Chiedo ai tifosi – ha sottolineato l’a.d. della Serie A – di pagare regolarmente l’abbonamento, perché quei soldi andranno alla squadra, affinché vengano investiti nel migliore dei modi. Per poter abbassare i prezzi del calcio in tv, dobbiamo avere molti abbonamenti in più. Se il sistema non trova fondi, è impossibile. In soli due anni, 5-6 squadre di serie A falliranno, se queste furbate continueranno a proliferare. Ad oggi, se si vuole competere con le altre squadre internazionali, bisogna stare alle regole di mercato».

In chiusura, una battuta sul Napoli e sullo stadio San Paolo, preso a esempio di difficoltà negli investimenti: «Se il San Paolo è in queste condizioni è perché De Laurentis ha una squadra con un costo, ma se ci fossero fondi a sufficienza da parte dei tifosi, tutto andrebbe per il meglio. Così facendo si sottraggono fondi agli imprenditori al fine di rendere migliori anche le attrezzature utilizzate, e non solo diminuire la probabilità che si acquisti un grande giocatore».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here