Emendamento stadi
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

«Possiamo tranquillamente fare lo stadio nell’ambito di quattro anni e mezzo: è un tempo record, sono pronto a firmarlo, a sottoscriverlo, con il progetto di mantenere la Mercafir dov’è, semplicemente demolendo i capannoni e concentrando le attività a nord così da liberare l’area».

Lo ha affermato il sindaco di Firenze Dario Nardella, a margine dell’assemblea di Anci Toscana ospitata oggi a Palazzo Vecchio. «Abbiamo già fatto la variante urbanistica, non c’è nessuna altra area nell’area metropolitana dove sia già stata fatta una variante urbanistica per insediare lì lo stadio», ha sottolineato ancora Nardella.

Il sindaco ha ricordato inoltre che «per noi il restyling del Franchi rimane un obiettivo» da perseguire, «che lo faccia la Fiorentina o che lo faccia il Comune». In questo secondo caso, ha aggiunto, «punteremo a riportare il Franchi alla sua origine di stadio di atletica», cosa che «ci può anche servire per candidarci a competizioni sportive internazionali come gli europei di atletica o le Olimpiadi del 2032». Le risorse, ha concluso, «le troveremo: possiamo farlo con un project financing, le possiamo trovare con un mutuo».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019