Diego Godin (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

”Vedo molte cose in questa Inter che mi ricordano l’Atletico che vinse la Liga nel 2013/14”. Parola del difensore uruguaiano dell’Inter Diego Roberto Godin in una intervista a Dazn. ”L’ambiente nello spogliatoio, lo spirito di gruppo, la voglia di stare insieme, di lavorare e fare bene. E poi l’entusiasmo della gente, i tifosi stanno percependo le giuste sensazioni. Anche se la cosa da cui iniziare è sempre l’allenatore: a Madrid il Cholo Simeone e qui Conte. Fondamentale avere un allenatore così, di personalità che ti spinga sempre. Dobbiamo fare come fece quell’Atletico: Partido a Partido”.

Conte e Simeone? ”Sono molto simili – assicura Godin – Guardate come vivono le partite, un giocatore dal campo percepisce quell’energia e vi posso garantire che in allenamento è la stessa cosa. Avere un allenatore che creda con quella forza alle proprie idee, per un giocatore è fondamentale, in ogni momento della stagione”.

Godin parla del derby con il Milan: ”Non l’ho mai giocato, ma lo conosco, lo vedevo in tv. So come si deve vivere e giocare un “Clasico” così. So cosa significa per la gente, queste sono partite in cui rendere orgogliosa la gente, a prescindere dal risultato. Perchè la gente – aggiunge il difensore nerazzurro – è fondamentale, anche nei successi europei”.

“Un club ha bisogno della propria gente, del suo entusiasmo, della sua spinta, nei momenti positivi e in quelli meno positivi, che inevitabilmente ci saranno. Oltre al progetto, ai giocatori, all’allenatore, servono tifosi che ti sostengano e che allo stesso pretendano dai giocatori per fare bene anche in Europa. E l’Inter ha tutto questo”.

GUARDA MILAN-INTER IN DIRETTA ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here