Paolo Scaroni, presidente del Milan (Foto image Sport / Insidefoto)

«Ci auguriamo che il calcio femminile possa diventare uno sport professionistico. Noi ci siamo mossi prima di tutti, siamo il primo club a fornire un’assistenza previdenziale alle nostre calciatrici». L’investitura arriva direttamente dal presidente del Milan, Paolo Scaroni, intervenuto alla presentazione dell’organico rossonero per la stagione 2019/2020.

Il nuovo Milan femminile riparte da Maurizio Ganz, che sarà atteso domenica all’esordio in Serie A con la Roma, e che «spera di giocare il derby con l’Inter a San Siro». «L’anno scorso – ha aggiunto ancora Scaroni, durante l’evento tenutosi nella “Sala delle Colonne” di Banco Bpm – siamo andati bene, siamo sicuri che quest’anno faremo benissimo. Faremo grandi cose, vogliamo qualificarci alla Champions».

Scaroni ha poi concluso con una riflessione sullo stato del movimento calcistico femminile: «Il calcio femminile non è una moda passeggera, continuerà a crescere. Lo dimostrano i dati di audience dei Mondiali: 25 milioni di italiani hanno visto almeno una partita. Ma servono investimenti: la Figc investe nel femminile 3,5 milioni, la FA inglese ne investe 16».

GUARDA LIVE IL DERBY DI MILANO SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS ENTRO IL 6/10/2019

1 COMMENTO

  1. Visto qualche spezzone del mondiale e mi sembravano partite imbarazzanti francamente…
    Seguo spesso e volentieri il volley femminile o il tennis atletica nuoto ecc… e il tasso tecnico è notevole…
    Ma nel calcio mi sembra proprio siamo parecchio indietro

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here