nominato nuovo presidente Palermo
Tifosi del Palermo in tribuna (Foto Andrea Staccioli Insidefoto)

Caos Palermo: l’iscrizione alla Serie B diventa un giallo e ora è a forte rischio. Tutto ruota intorno alla fideiussione che il club rosanero avrebbe dovuto presentare per iscriversi al campionato cadetto, ma che secondo la Lega di B non sarebbe arrivata in tempo.

«La fideiussione è operante, come attestato da due pec. La piena operatività della garanzia fideiussoria è confermata, era stata richiesta e pagata già la scorsa settimana, se la società assicuratrice conferma che c’è un ritardo per un problema tecnico, non è colpa del Palermo. Alle 23.59 abbiamo completato tutta la procedura», ha spiegato Salvatore Tuttolomondo.

 

La società rosanero, con scadenza alla mezzanotte di ieri, sostiene quindi di aver inviato la documentazone via pec alle 23.59: documentazione che, tuttavia, non sarebbe arrivata in tempo e che sarebbe inoltre sproovvista dei requisiti. Inoltre, la garanzia fideiussioria doveva essere consegnata in cartaceo nella sede della Lega di B a Milano, dunque non basterebbe comunque la sola pec.

Le altre 19 società si sono già iscritte, comprese Chievo e Trapani che sembravano quelle più in difficoltà. Per l’ultimo posto saranno quindi determinanti i pareri di Deloitte e Covisoc (3-4 luglio), poi la parola finale sarà del Consiglio federale il 12. Resta in attesa il Venezia che, dopo aver perso il playout contro la Salernitana, sarebbe la società riammessa i ncaso di esclusione del Palermo.

SEGUI LA COPA AMERICA E LA COPPA D’AFRICA SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here