(Photo credit should read STR/AFP/Getty Images)

Iran qualificazioni Mondiali 2022 – Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, ha chiesto all’Iran di fornire rassicurazioni alle donne, sul fatto che saranno ammesse ad assistere alle gare valide per le qualificazioni della Coppa del Mondo 2022. Una richiesta giunta dopo aver espresso disappunto per il fatto che il Paese ha rinnegato i suoi impegni di aprire gli stadi anche alle spettatrici femminili.

A novembre 2018, per la finale della Champions League asiatica, lo stadio di Tehran era stato aperto anche a centinaia di donne iraniane, che hanno potuto assistere alla sfida di ritornotra Persepolis e Kashima Antlers.

«Sono stato in grado di assistere a progressi reali e tangibili in merito alla partecipazione delle donne nel calcio», ha scritto Infantino al presidente della federazione di calcio iraniana Mehdi Taj, in una lettera ottenuta dalla Associated Press.

«Il fatto che questi importanti primi passi siano stati fatti e che sono stato in grado di testimoniarlo personalmente – ha proseguito Infantino –, rende ancora più deludente il fatto che non sia stato possibile mantenere lo slancio positivo e continuare con progressi simili».

Infantino ha sottolineato in particolare quanto accaduto in un’amichevole del 6 giugno tra Iran e Siria quando «i cancelli erano chiusi alle spettatrici e quando, sembrerebbe, un certo numero di donne che cercavano di partecipare alla partita sono state trattenute dalle forze dell’ordine per un certo numero di ore».

«Purtroppo, devo dire anche questo, non in linea con gli impegni assunti nel marzo 2018 dal Presidente (Hassan) Rouhani quando ci è stato assicurato che presto sarebbero stati compiuti importanti progressi in materia», ha spiegato ancora il presidente della Fifa.

«Mentre siamo consapevoli delle sfide e delle sensibilità culturali, dobbiamo semplicemente continuare a fare progressi qui, non solo perché lo dobbiamo alle donne di tutto il mondo, ma anche perché abbiamo la responsabilità di farlo, secondo i principi più basilari esposti negli Statuti della FIFA», ha scritto Infantino.

«In queste circostanze, sarei molto grato se la Fifa potesse essere informata al più presto, ma non oltre il 15 luglio 2019, per quanto riguarda i passi concreti che la FFIRI (Federazione iraniana di calcio) e le autorità statali iraniane potranno garantire, di modo che tutte le donne iraniane e straniere che desiderano farlo possano acquistare i biglietti e partecipare alle partite delle qualificazioni per la Coppa del Mondo del 2022 che inizieranno nel settembre 2019».

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here