(Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Algoritmi e big data, investimenti online e gadget digitali. Lo sport marketing sta vivendo un periodo di grande fermento sul web grazie alle iniziative di diverse startup che propongono sul mercato servizi che fino a qualche anno fa sembravano impensabili.

Il trend mondiale segue un preciso paradigma: trasformare tutto ciò che ruota intorno all’evento sportivo da momento limitato nel tempo in esperienza totale e digitale. Secondo l’ultimo report dell’Osservatorio Innovazione Digitale nell’Industria dello Sport, nel mondo ci sono 1012 startup che si dedicano all’innovazione del settore sport, per un totale complessivo di 4 miliardi di dollari di investimenti.

L’innovazione nello sport marketing però non è solo un fenomeno circoscritto all’estero. Anche l’Italia propone soluzioni innovative che stanno ottenendo un riscontro positivo dal mercato e che attirano l’attenzione degli investitori. Ecco cinque startup italiane che offrono servizi digitali innovativi e creative per lo sviluppo dello sport.

Stargraph, ecco gli autografi digitali

Stargraph consente di ricevere un autografo digitale del proprio beniamino durante gli eventi live.

Questa startup si propone di digitalizzare quello che è uno dei classici cimeli sportivi.

Grazie alla tecnologia Blockchain il tutto viene tracciato ed autenticato, rendendo unico il gadget che si riceve. Di fatto questo autografo digitale diventa una concreta possibilità per le società sportive di ricevere preziosi dati, da utilizzare per migliorare le proprie perfomance di marketing.

“L’idea nasce da un dato emblematico – dichiara Michele Imbimbo, uno dei founder di Stargraph-. Solo il 27% degli sponsor ha i dati dei fan durante gli eventi live. Se a questo si aggiunge che nonostante l’evoluzione tecnologica e digitale in atto, gli sportivi continuano a firmare migliaia di autografi senza trarne alcun vantaggio e non sfruttando appieno le potenzialità delle nuove tecnologie, ecco che Stargraph va a colmare un vuoto di mercato”.

Grazie a Stargraph, quindi, atleti, sponsor e organizzatori di eventi hanno un potente strumento per conoscere, ingaggiare e monetizzare la propria fanbase. Stargraph è inserito all’interno di una più complessa piattaforma di Fan Relationship Management che oltre a questo servizio offre anche un chatbot per Messenger, soluzioni in Blockchain e un sistema per la geolocalizzazione dei fan durante gli eventi.

Math&Sport​, la matematica applicata allo sport

Math&Sport porta l’analisi sportiva ad un livello completamente nuovo. Grazie a sofisticati algoritmi e modelli, aiuta a dare ad atleti e squadre una spinta in più in termini di performance.

Con la piattaforma è possibile analizzare centinaia di video e in poche ore produrre report completi e oggettivi con grafici e statistiche. L’analisi in tempo reale del comportamento degli atleti durante le sessioni di allenamento consente poi di avere un allenatore virtuale in grado di definire le strategie vincenti per gli atleti. Anche gli stessi coach di squadre di ogni sport la possono utilizzare per avvalersi di un sistema scientifico per l’analisi degli avversari.

In sostanza, Math&Sport unisce la matematica, il calcolo scientifico ed il Machine Learning per l’elaborazione di Big Data rilevati durante le performance sportive e ottenere un output che contribuisca al miglioramento sportivo.

Goalshouter: siamo tutti cronisti

Grazie a questa app di Crowdsourcing, è possibile catturare ogni momento della partita e riproporlo con statistiche e grafiche elaborate, personalizzando e brandizzando il contenuto.

Goalshouter è una azienda nata nel 2013 con l’obiettivo di democratizzare il processo di raccolta, elaborazione e distribuzione dei dati sportivi, iniziando dal calcio.

Con questa app, la condivisione dei momenti del match può essere un’opportunità per mettere in risalto gli sponsor di un club, ma soprattutto un’opportunità per club di campionati minori di mettersi in mostra.

Goalshouter è adatta per i giornalisti, uffici stampa, tifosi e tutti coloro che partecipano a un incontro per tenere aggiornamenti sugli eventi in diretta, con immagini live e post condivisi sui social.

“In questo momento il mercato dei dati sportivi è limitato alla copertura dei soli incontri professionistici che hanno una copertura mediatica, il restante è scoperto – commenta Daniele Galiffa, founder di Goalshouter -.Per tale ragione abbiamo sviluppato una piattaforma che permette, a qualsiasi squadra, di raccontare le proprie partite in diretta, a prescindere dal livello di gioco”.

Grazie a questa tecnologia, su Goalshouter sono state raccontate oltre 42mila partite. La piattaforma è usata, oltre che dai club piccoli e grandi, anche da importanti gruppi editoriali, leghe e federazioni sia in Europa che in Africa.

Tifosy: gli investimenti arrivano dal basso

Tifosy è una piattaforma di crowdfunding che consente ai tifosi di investire in progetti proposti dalla loro squadra. Tra i founder di questa startup troviamo anche Gianluca Vialli.

Grazie a questa piattaforma infatti le società posso ricevere dei fondi per poter migliorare il club e nello stesso tempo i tifosi possono investire in maniera sicura. In Italia è stata utilizzata da club come Pescara, Parma e Frosinone.

La piattaforma si pone come soluzione per le società che hanno bisogno di nuovi canali di finanziamento. Utilizzando Tifosy, le squadre non hanno solo gli sponsor come partner, ma anche i loro stessi supporter.

Oltre al mercato italiano, Tifosy è attivo anche all’estero. Sulla piattaforma infatti sono stati raccolti 600mila sterline che hanno aiutato il piccolo club inglese dello Stevenage FC a costruire la nuova tribuna dello stadio. Nel Regno Unito, Tifosy ha lavorato anche con Portsmouth FC, Fulham e Bradford City.

Wallabies: intelligenza artificiale per scovare i campioni del futuro

Wallabies sfrutta algoritmi predittivi che le permette di poter svolgere consulenze in ambito sportivo.

Grazie a Wallabies è possibile ricercare atleti nel mondo, creare un ranking, analizzare le perfomance degli atleti secondo diversi indicatori e offrire anche una valutazione economica dell’atleta.

Attraverso l’uso delle machine learnig Wallabies consente anche di comparare i calciatori per le loro caratteristiche psicoattitudinali, dedotte dalle prestazioni tecniche di uno sportivo.

“La ricerca delle plusvalenze riveste una grande importanza per le squadre di calcio – racconta Luigi Libroia, founder di Wallabies-. Ci sono squadre che basano la propria fortuna su un modello di business ben specifico quali l’Ajax, il l Porto o, per citarne una nostrana, l’Atalanta. Noi siamo riusciti a creare, tramite l’intelligenza artificiale, un sistema, valido per tutti, che permette proprio di avvicinarsi al modello di business vincente di queste squadre.

Ovvero un tool in grado di scovare i talenti prima di tutti e aiutare il management delle squadre a prendere decisioni migliori in fase di campagna acquisti e gestione degli sportivi”.

Scrivi a info@sportdigitalhouse.it per candidare la tua startup o idea di marketing in ambito sportivo. Ne parleremo sui canali Instagram e Facebook di Sport Digital House.

 Articolo scritto in collaborazione con Buzzsports.it

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here