(Foto Andrea Staccioli/Insidefoto)

Guai in vista per Paul Scholes. L’ex centrocampista del Manchester United è stato accusato di cattiva condotta da parte della FA dopo aver scommesso in 140 occasioni su partite di calcio. Come riporta il “Daily Mail”, si presume che Scholes abbia scommesso su alcune partite di calcio tra il 17 agosto 2015 e il 12 gennaio 2019, contrariamente a quanto previsto dalla regola E8 della FA.

Le accuse – nei confronti delle quali l’ex United ha tempo fino al 26 aprile per rispondere – si riferiscono al periodo prima che Scholes diventasse il manager dell’Oldham Athletic, ma mentre era co-proprietario del Salford City.

[cfMetricsMonsterWidgetCode]

Scholes, di recente, ha rassegnato le proprie dimissioni dal ruolo di allenatore dell’Oldham Athletic, club che milita nella League Two inglese. La squadra si trovava all’ultimo posto in classifica a febbraio, quando è subentrato l’ex centrocampista dei Red Devils. In 7 gare sulla panchina del club, Scholes ha ottenuto una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte.

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

PrecedenteAl Camp Nou Barcellona-Manchester United: la sfida live su Sky
SuccessivoMilan: “Caso Kessie-Bakayoko, pronti a cooperare con la Procura”