(Insidefoto.com)

Ricavi Serie A 2018 – La Serie A rincorre le big straniere nei fatturati. Nella stagione 2017/18 infatti le prime sei squadre della classifica in Italia hanno avuto ricavi decisamente distanti dalle top in Inghilterra e in Spagna.

Nell’analisi abbiamo preso in considerazione il fatturato netto (escluso quindi il player trading) delle prime sei della classifica della passata stagione: nel dettaglio, Juventus, Napoli, Roma, Inter, Lazio e Milan in Serie A; Barcellona, Atletico Madrid, Real Madrid, Valencia, Villareal, Betis nella Liga; Manchester City, Manchester United, Tottenham, Liverpool, Chelsea e Arsenal in Premier League.

I numeri parlano così di un campionato inglese che viaggia al doppio della velocità delle squadre italiane: 3,1 miliardi di euro per le top 6 della Premier contro 1,4 miliardi per le prime 6 della Serie A.

ricavi serie a 2018

Numeri maggiori anche nella Liga, dove tuttavia a fare la differenza è l’impatto delle sole Barcellona e Real Madrid: considerando le posizioni tra il quarto e il sesto posto, le squadre spagnole fatturano meno del doppio delle italiane. La media è di 244 milioni di fatturato per i club italiani, contro i 340 della Liga e i 522 della Premier League

ricavi serie a 2018
I club di Serie A

Numeri maggiori anche per le spese riferibili a stipendi del personale, con la Serie A che resta sotto il miliardo (923 milioni), Liga a 1,3 miliardi e Premier League a 1,6 miliardi.

ricavi serie a 2018
I club di Premier League

I club italiani sono inoltre gli unici ampiamente in rosso: complessivamente la perdita è stata pari a 158 milioni, con la sola Lazio capace di chiudere in utile (grazie soprattutto però al player trading). In Premier League l’unica a chiudere in rosso è stato il Manchester United, così come nella Liga il Valencia.

ricavi serie a 2018
I club della Liga

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

1 COMMENTO

  1. Vorrei far notare che la Juventus nel 2005 incassava 110 milioni di euro dai diritti tv della serie A a stagione. In pratica in 15 anni non ha avuto un aumento in modo pazzesco, mentre le altre top europee hanno raddoppiato minimo i ricavi dai diritti tv per la trasmissione dei rispettivi campionati.
    Vorrei far notare inoltre che nel 2005 la Juventus prendeva da Tamoil come main sponsor 22 milioni l’anno. Oggi dopo ben 15 anni Jeep dà 19 milioni.
    La colpa di chi è? Naturalmente della famiglia agnelli-elkann ma nessuno denuncia ciò è c’è una omertà vergognosa da parte dello stesso juventino medio.
    256 milioni per rinnovare il Bernabeu dal 2002 al 2007 (per la costruzione di nuovi ingressi, rinnovamento delle tribune, la copertura di una delle due tribune principali, un nuovo box presidenziale e il rimodellamento di tutti gli sky box e le aree vip-hospitality , ricordiamo che lo Juventus stadium è costato 140 milioni), ora 545 milioni di euro pe ancora ampliare e rinnovare totalmente il Bernabeu. Che cosa insegna ciò? Che la famiglia Agnelli Elkann nella Juventus nello stesso periodo ha messo invece nulla per le infrastrutture e nessun media, giornalista che segue la Juve lo fa notare. Di Conseguenza i ricavi non sono cresciuti e crescono come le top europee che hanno investito negli stadi e nei centri di allenamento e che lo faranno ancora nei prossimi anni. In compenso sappiamo che la famiglia agnelli elkann ha messo nello stesso periodo 405 milioni per l’acquisto delle quote di maggioranza del periodico inglese The Economist e oltre 200 milioni a fondo perduto ne LaStampa e nel gruppo Rcs (corsera e gazzetta dello sport) tra l’altro gruppo Rcs, la cui quota di maggioranza è stata acquistato successivamente da Urbano Cairo senza che la famiglia Agnelli Elkann abbia incassato qualcosa.
    Chiunque tifoseria contesterebbe e inviterebbe a cedere la società aii proprietari della propria squadra del cuore se fosse avvenuto questo in qualsiasi grande città calcistica d’Europa. A Torino nulla, ci sono solo i soliti ultrà che protestano solo in caso di privilegio abolito e bagarinaggio non più possibile, ultrà che sono sempre andati a braccetto con la proprietà della Juventus.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here