Bilancio Tottenham 2018
Giocatori del Tottenham (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Bilancio Tottenham 2018 – Bilancio da record per il Tottenham nella stagione 2017/18, aspettando l’impatto del nuovo stadio. Gli Spurs hanno infatti realizzato un utile da primato, superando il record fatto segnare dal Liverpool.

Nel dettaglio, il fatturato del Tottenham ha raggiunto quota 380,7 milioni di sterline (309,7 nel 2016/17): i ricavi da stadio in Premier League sono saliti a 42,6 milioni di sterline (19 milioni nel 2016/17) grazie alla disputa delle partite a Wembley, mentre le gare di Champions tra stadio e premi ha garantito 62,2 milioni di sterline (44,6 milioni), i ricavi dalle coppe nazionali 3,5 (5,0), i ricavi da diritti tv 147,6 milioni (149,8), i ricavi da sponsor e corporate hospitality 93,5 milioni (60,7 milioni) e quelli da merchandising 16 milioni (14,0).

 

I costi operativi sono stati pari a 228,7 milioni di sterline (228,3 milioni nel 2016/17), con costi del personale pari a 147,6 milioni di sterline. Gli ammortamenti sono stati pari a 68 milioni (48,4) in seguito agli acquisti di Sanchez, Aurier e Lucas Moura.

A far salire i ricavi sono state le cessioni: il Tottenham ha infatti incassato 73,1 milioni di sterline (40) di plusvalenze dalle cessione di Walker al Manchester City, Bentaleb allo Schalke 04, Wimmer allo Stoke City, N’Jie al Marsiglia e Fazio alla Roma.

L’utile della società dopo le tasse è stato così pari a 112,9 milioni di sterline (36,2 nel 2016/17), nuovo primato per un club calcistico a livello mondiale superando i 105 milioni di sterline del Liverpool, fatto segnare sempre nella stagione 2017/18.

SEGUI IL CALCIO ESTERO SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here