Fabio Paratici, Pavel Nedved e Andrea Agnelli (Foto Daniele Buffa/Image Sport/Insidefoto)

Ammonta a poco più di 37 milioni di euro la cifra complessiva riconosciuta dalla Juventus a procuratori e agenti Fifa per le operazioni di mercato effettuate nella finestra estiva della stagione 2018-2019 e per i rinnovi di contratto dei calciatori in rosa.

E’ quanto emerge dalla relazione semestrale del club presieduto da Andrea Agnelli.

Nel dettaglio di questi 37 milioni di euro, circa 6 milioni sono stati integralmente spesati come costi nel semestre, mentre altri 31 milioni sono stati capitalizzati e saranno dunque ammortizzati su un periodo pari alla durata contrattuale dei calciatori acquistati.

I compensi agli agenti non capitalizzati

«Gli oneri accessori su diritti pluriennali calciatori non capitalizzati», si legge nella relazione semestrale della Juventus, «sono principalmente riferiti a compensi riconosciuti ad agenti FIFA per servizi resi in occasione della cessione di contratti di prestazione sportiva e in occasione dell’acquisizione o del rinnovo dei contratti, qualora il compenso sia condizionato alla permanenza del calciatore quale tesserato della società».

Juventus, i compensi agli agenti non capitalizzati

I compensi agli agenti capitalizzati

Nel corso del primo semestre 2018-2019 la Juventus ha invece capitalizzato compensi riconosciuti a procuratori e agenti Fifa per un importo complessivo pari a 31,37 milioni.

Di questi l’importo più alto è quello relativo all’ingaggio di Emre Can, arrivato in bianconero al termine del proprio contratto con il Liverpool. La commissione riconosciuta agli agenti del centrocampista tedesco di origine turca è stata pari a 15,86 milioni di euro.


Per quanto riguarda invece l'acquisto di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid, la commissione riconosciuta al superagente Jorge Mendes è stata di 11,50 milioni. Non figurano invece nella relazione semestrale della Juventus oneri accessori relativi all'acquisto di Joao Cancelo, altro calciatore assistito da Mendes, dal Valencia.

Per quanto riguarda invece il rinnovo del contratto di Miralem Pjanic, la cui scadenza è stata portata al 30 giugno 2023, oltre ai 250mila euro spesati nella semestrale 2018-2019 ci sono altri 2,22 milioni di euro di oneri accessori che sono stati capitalizzati.

Di seguito il dettaglio giocatore per giocatore:

Juventus, i compensi agli agenti capitalizzati nel primo semestre 2018-2019

SEGUI LE PARTITE DELLA JUVE SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

  1. certo che se dai 12 milioni lordi a khedira rinnovandogli il contratto fino a 34 anni, se dai la stessa cifra immeritata a Pjanic senza alcuna spiegazione logica, se fondi la squadra ancora su ultratrentenni questi sono i risultati dei soldi dati a procuratori.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here