ferrero indagato sampdoria riciclaggio
Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero (Foto: Insidefoto.com)

“Ho letto anche io stamattina, ma la Samp non è in vendita, non a quelle cifre. E’ solo gente che vuole farsi pubblicità. Questo è un gioiello, tanto più che abbiamo preso anche lo stadio”. Lo ha detto all’ANSA il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero al Ferraris per assistere a Samp-Frosinone commentando le voci su una cordata intenzionata all’acquisto nella quale ci sarebbe anche l’ex bomber blucerchiato Vialli.

“Mercoledì mi farò un selfie a Milano – ha detto rispondendo alla domanda se la prossima settimana sarebbe andato a Londra – perché cosi vedrete che non sono andato a nessuna parte. E comunque – ha concluso – quando si vuol comprare una squadra lo si fa in silenzio. Niente chiacchiere, come ho fatto io quando ho preso la Sampdoria e non l’ha saputo nessuno fino al momento dell’annuncio”.


Ferrero allontana così le voci della cessione, che negli ultimi mesi si sono tuttavia sempre  più insistenti. E al centro ci sarebbe appunto la figura di Gianluca Vialli, che avrebbe portato all'attenzione di un fondo americano l'ipotesi di acquistare la società blucerchiata. La valutazione? Si parla di 100 milioni con l'attuale società doriana che porterebbe in dote al nuovo proprietario non solo una squadra con alcuni gioielli molto appetiti sul mercato come Andersen ma anche nuove strutture, da Casa Sampdoria che ospita i giovani blucerchiati al nuovo campo di Bogliasco fino ai lavori che modificheranno il volto del centro sportivo Mugnaini che ospita gli allenamenti della Sampdoria. Sempre in via ipotetica Gianluca Vialli potrebbe essere il presidente della nuova società che avrebbe alle spalle un importante fondo americano.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here