Allegri Sky Calcio Club
Massimiliano Allegri (foto Insidefoto.com)

“Che priorità dovrebbe avere la nuova Figc? La priorità è quella di fare. Nella vita c’è da fare, non da chiacchierare”. Lo ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, commentando quella che sarà la nuova governance del calcio italiano a partire da lunedì, con le elezioni del nuovo presidente della Figc.

“Io credo che questo nuovo corso debba solamente fare. Per il bene del calcio italiano perché bisogna investire sul futuro, non solo del calcio ma anche della società italiana. Investire sui bambini. Dovranno organizzarsi con delle idee senza pensare di mandare missili sulla luna, dare una organizzazione con semplicità al gioco del calcio“, ha proseguito il tecnico bianconero.

“Da anni si dice che in Italia è un disastro: ma bisogna fare i complimenti alla Nazionale, sono contento di come ha giocato.  “Si continua a dire che non ci sono giocatori, che l’Italia va male – ha spiegato l’allenatore dei bianconeri -. Alla fine ci crediamo anche noi. Se uno ti dice tutti i giorni che sei un cretino è normale che poi uno possa anche crederci, la stessa cosa è successo per la Nazionale. Bisogna pensare positivo, abbiamo giocato un calciopiacevole e bello contro la Polonia, con l’Ucraina, vincendo la partita con ragazzi giovani”, ha concluso Allegri.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE