Giovanni Malagò (Insidefoto.com)
Giovanni Malagò (Insidefoto.com)

Euro 2028 – «La candidatura dell’Italia a ospitare gli Europei del 2028 è l’obiettivo con la “O” maiuscola. Ricordo che abbiamo bucato clamorosamente la possibilità di avere la manifestazione quando fu ospitata da Polonia e Ucraina (2012, ndr), ed è l’unica possibilità con Mondiali e Olimpiadi di avere un’accelerazione rispetto agli iter che riguardano il tema degli stadi».

Il sogno di Gravina: «Vorrei i playoff per lo scudetto in Serie A»

Euro 2028, per Malagò la manifestazione è una tappa obbligata

A parlare è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che – come riporta l’ANSA – ha commentato uno dei punti nel programma del presidente della Federcalcio in pectore, Gabriele Gravina, in merito alla volontà di candidare l’Italia a ospitare l’Europeo di calcio che si svolgerà nel 2028. «È palese che ci sia un gap da ridurre con investimenti, in tante città italiane, di conseguenza l’Europeo è una tappa obbligata per tutto questo», ha sottolineato Malagò a margine della VII edizione del premio “Mecenate dello Sport – Varaldo Di Pietro” al Salone d’Onore.

Il prossimo Europeo, che si svolgerà nell’estate del 2020, sarà una versione itinerante per festeggiare i 60 anni dalla nascita della manifestazione. Tra le città che ospiteranno le varie sfide della rassegna è presente anche Roma. Allo stadio Olimpico si disputeranno infatti un quarto di finale e tre gare della fase a gironi (tra cui la partita inaugurale). L’edizione del 2024 sarà invece ospitata dalla Germania.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here