Il direttore sportivo della Roma, Ramon Rodriguez Verdejo Monchi (Insidefoto.com)
Il direttore sportivo della Roma, Ramon Rodriguez Verdejo Monchi (Insidefoto.com)

Stipendi dirigenti AS Roma – Ammontano a 4,5 milioni di euro circa i compensi erogati dall’AS Roma ai propri consiglieri di amministrazione e dirigenti strategici a valere sulla stagione 2017-2018. E’ quanto emerge dalla Relazione sulla remunerazione del club giallorosso, pubblicata assieme al bilancio 2017-2018.

Nel dettaglio 2,084 milioni di euro rappresentano gli emolumenti spettanti ai membri del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale, mentre 2,429 milioni di euro rappresentano i compensi erogati ai dirigenti apicali, a partire dal direttore sportivo Monchi.

Nessun emolumento è stato attribuito al presidente del consiglio di amministrazione James Pallotta.

Stipendi dirigenti AS Roma – Il compenso di Monchi

«In data 26 aprile 2017», si legge nella Relazione sulla remunerazione della Roma, «è stato nominato nuovo Direttore Sportivo il Sig. Ramon Rodriguez Verdejo (Monchi, ndr), che ha sottoscritto un contratto valido per le stagioni sportive 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020 e 2020-2021 con opzione per la stagione 2021-2022».

«Tale contratto», si legge ancora, «prevede un compenso lordo per la stagione 2016-2017 pari ad euro 1.939.415 lordi, per euro 1.015.000 lordi per le stagioni 2017-2018 e 2018-2019, e per euro 1.107.000 lordi per le stagioni 2019-2020 e 2020-2021».

«Sono inoltre previsti, al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi, bonus annuali massimi per euro 1.454.000 lordi, a partire dalla stagione sportiva 2017/2018 sino al termine del contratto», viene precisato nel documento.

Per quanto riguarda l’esercizio 2017-2018 il compenso spettante a Monchi è stato pari a 1,288 milioni di euro lordi: 1,061 milioni di euro come compenso fisso e 227 mila euro come bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi di perfomance aziendali.

Stipendi dirigenti AS Roma – Il compenso di Baldissoni

Il direttore generale e consigliere di amministrazione della AS Roma, Mauro Baldissoni, ha ricevuto per la stagione 2017-2018 una retribuzione complessiva di 990 mila euro lordi.

Più nel dettaglio Baldissoni ha incassato un compenso fisso pari a 740 mila euro lordi, cui si aggiungono altri 250 mila euro lordi come premi legati al raggiungimento di determinati obiettivi di perfomance aziendali.

Baldissoni non ha invece ricevuto compensi per la carica di consigliere di amministrazione della società giallorossa. Il gettone di presenza per i consiglieri è di 25 mila euro lordi per l’intero esercizio.

Stipendi dirigenti AS Roma – Il compenso di Gandini

L’ex amministratore delegato della società Umberto Gandini, dimessosi in data 1 ottobre 2018 a seguito delle dimissioni presentate in data 27 settembre 2018, ha percepito una retribuzione fissa in qualità di dirigente della società giallorossa pari a 852 mila euro lordi.

Ai sensi dell’accordo di risoluzione del contratto di lavoro, si legge nel documento, «la società ha riconosciuto in favore del Dott. Gandini un ammontare lordo di Euro 856.664,00, da corrispondersi in 13 (tredici) rate mensili, a titolo di transazione».
«Inoltre, per la cessazione del rapporto di lavoro saranno corrisposte al Dott. Gandini le
competenze accessorie e di fine rapporto dovute per legge e contratto collettivo (TFR,
eventuali ferie maturate e non godute, ecc)».

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here