San Siro settore non vedenti
Una veduta panoramica dello stadio San Siro di Milano (Foto: Insidefoto.com)

È del valore di 15 milioni di euro il Piano di lavori straordinari per lo stadio San Siro di Milano, che dovranno essere realizzati entro giugno del 2020. Il piano, come spiega una nota del Comune, è stato definito da Inter e Milan e dalla società partecipata da entrambe M-I Stadio che si occupa della gestione operativa, in accordo con l’assessorato allo Sport di Palazzo Marino.

“Il Collegio tecnico per la concessione d’uso e la gestione dello Stadio G. Meazza e dei relativi servizi ha approvato il programma annuale degli interventi di manutenzione ordinaria e il piano dei lavori a scomputo di manutenzione straordinaria e innovazione dello stadio da effettuare entro giugno 2020”, si legge nella nota.

Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)
Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)

In particolare, viene confermata la rizollatura annuale del campo, oltre a un vasto piano di interventi, quali il rinnovo dell’illuminazione degli ingressi, la realizzazione del Centro Operativo per la Questura, l’impermeabilizzazione del 1° anello, la bonifica degli impianti elettrici, il rifacimento dei bagni del 1° anello.

Tra le innovazioni più rilevanti e destinate a mantenere la struttura ai massimi livelli internazionali, c’è il rinnovo delle tribune e delle tribune d’onore del 1° anello, una nuova lounge del Museo, l’incremento degli spazi commerciali, la costruzione al 1° anello rosso di una Sala Executive 4 e di nuove aree media. È confermato, inoltre, il rinnovo del piazzale esterno allo stadio.

Milan-Inter Coppa Italia TV streaming
Lo Stadio di San Siro (Insidefoto.com)

“Ringrazio Milan e Inter – ha dichiarato Roberta Guaineri, assessore comunale allo Sport – per l’impegno profuso nella manutenzione e nel rinnovo dello Stadio Meazza. Il piano di lavori e di innovazioni da apportare alla struttura permetteranno di continuare a definire lo stadio della nostra città la ‘Scala mondiale del calcio'”. Comune di Milano, Milan e Inter “hanno dimostrato il comune impegno e una visione condivisa per avere cura e innovare quello che è un patrimonio storico e sociale di tutti i milanesi”, ha aggiunto l’assessore al Bilancio, Roberto Tasca.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here