Insidefoto

Sono passati quattro anni, ma il ricordo di una delle peggiori serate del Brasile è ancora fresco nella mente dei suoi sostenitori. Si tratta ovviamente della semifinale del Mondiale 2014, disputata e persa con un passivo a dir poco incredibile: sei reti, per il 7-1 finale a favore della Germania, che si laureerà campione del mondo.

Porte Mineirazo, le reti vendute per un’iniziativa benefica

Su quell’evento terribile per i brasiliani, oggi si cerca di costruire un’iniziativa che abbia un fine sociale e benefico. Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, le porte utilizzate nello stadio Mineirão per la gara sono state rimosse, e un’associazione caritativa con sede in Germania aiuterà a combattere lebbra e tubercolosi nei bambini brasiliani, finanziandosi con la vendita di 8150 filamenti tagliuzzati delle reti usate proprio l’ 8 luglio 2014.

Porte Mineirazo, una sarà ceduta al Museo del calcio di Dortmund

Una porta resterà poi a Belo Horizonte, ma l’altra, quella in cui la Germania segnò i cinque gol del primo tempo, è stata donata al museo del calcio di Dortmund: arricchirà la collezione di cimeli storici. «L’ idea è di trasformare un evento traumatico in un altro positivo», ha detto Samuel Lloyd, direttore della società che gestisce l’impianto. Centomila euro sono stati già anticipati dagli sponsor, e il consolato tedesco della città ha fornito le indicazioni per acquistare le reliquie per un costo minimo di 71 euro, simile al risultato della partita. Il traguardo è fissato in 500 mila euro.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here