(foto Mediapro.tv)

“La decisione di risolvere il contratto con Mediapro presa dalla Lega di A è illegittima e deve essere revocata entro 3 giorni”. La risposta da parte di Mediapro alla Lega e a Infront, apprende l’Ansa, è appena arrivata a via Rosellini ed è durissima. Nella mail di posta certificata si chiede di revocare immediatamente la risoluzione del contratto tra le parti, prima di dare mandato ai legali di tutelare i propri diritti in sede, civile e penale, oltre che in via cautelare. Nel testo si parla di “mala fede” da parte della Lega.

Mediapro si prepara quindi alla battaglia contro la Lega. “Ci chiedono un tipo di garanzie che nessuno ci aveva mai richiesto né qua in Spagna, né in Francia, né per la Champions League, né in nessun altro posto”, aveva dichiarato il presidente di Mediapro, Jaume Roures, nei giorni scorsi. “Ci hanno dato un termine di una settimana per presentare delle garanzie ma non ci hanno tolto i diritti tv” ha spiegato Roures in una dichiarazione all’agenzia spagnola Europe Press, ammettendo che “entro una settimana può essere”.

“Non abbiamo perso i diritti in Italia, abbiamo un problema giudiziario che spero di vincere il 7 giugno e ci hanno chiesto garanzie su cui stiamo lavorando”, ha spiegato ieri Roures.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here