Quanto incassa Pallotta dalla cessione della Roma
James Pallotta (Insidefoto.com)

La Roma, reduce dall’entusiasmante finale di stagione, caratterizzato dalla conquista della semifinale di Champions League, dal terzo posto in Serie A, e dall’accordo commerciale per la sponsorizzazione di maglia con Qatar Airways, pensa sempre più in maniera globale.

Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, il presidente James Pallotta avrebbe messo in cantiere una vera e propria rivoluzione nell’organigramma societario nella direzione di rafforzare ulteriormente la dimensione di media company internazionale del club capitolino.

Nel dettaglio il piano di Pallotta dovrebbe portare alla nomina di un chief financial officer, che avrà dunque la responsabilità sui conti e sulla finanza del club giallorosso, che sarà basato non in Italia ma a Boston, dove ha sede la Raptor Group Holdings, il cuore dell’impero finanziario del presidente della Roma.

Ma le novità non dovrebbero essere limitate all’area finanza. Il “Progetto Global” (questo il nome in codice del piano di riorganizzazione) dovrebbe prevedere anche la nomina di un direttore operativo sales con base a Londra.

A questa nuova figura, secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, sarà affidato un progetto di sviluppo del brand Roma a livello internazionale.

Lascia invece la società giallorossa, dopo poco più di un anno dal suo arrivo in società, l’attuale chief commercial officer Luca Danovaro, che dovrebbe assumere il ruolo di responsabile marketing dell’Inter targata Suning.

Dovrebbe essere inoltre rafforzata la struttura di comunicazione del club a livello internazionale con l’arrivo di un manager dedicato alla comunicazione corporate a livello globale con 20 anni di esperienza nel settore.