Cosa deve fare il Napoli per qualificarsi agli ottavi di Champions League
Zielinski e Mertens esultano dopo un gol del Napoli (foto Insidefoto.com)

Napoli premi Champions League 2017 2018 – L’eliminazione dei campani già nella fase a gironi della Champions League ha permesso comunque alla società partenopea di portare a casa una fetta sostanziosa (seppur molto lontana dagli altri club italiani) dei premi Uefa.

La squadra di Sarri, infatti, dopo essere riuscita a superare il playoff non è andata oltre la fase a gironi, in cui è stata eliminata dopo essere stata inserita in un gruppo con Feyenoord, Manchester City e Shakhtar Donetsk.

Tuttavia, la partecipazione alla Champions League ha garantito, tra market pool e premi di rendimento, circa 39,2 milioni di euro, secondo le stime.

Napoli premi Champions League 2017 2018

Una cifra alla quale vanno aggiunti i circa 3,6  milioni derivanti dagli incassi del botteghino, che portano i ricavi dalla Champions League 2017/18 a quota 42,9 milioni di euro per il Napoli. La bassa partecipazione dei tifosi partenopei in quanto a presenze allo stadio, in paritcolar modo per la sfida contro lo Shakhtar Donetsk (solo 10mila presenti al San Paolo) ha avuto un peso anche sui ricavi del club: basti pensare che la Roma con la sola sfida contro il Barcellona ha incassato dal botteghino più del Napoli nelle tre gare del girone.

Napoli premi Champions League 2017 2018

Napoli premi Champions League 2017 2018, i dati degli ultimi anni

Complessivamente, nelle tre partecipazioni alla Champions League (2013/14, 2016/17 e 2017/18) il Napoli ha incassato, considerando anche le stime per la stagione attuale, circa 143,8 milioni di euro: la media è di circa 48 milioni di euro a stagione.

Tuttavia, per il 2017/18, i partenopei incasseranno una parte di market pool anche relativa all’Europa League, considerando la doppia sfida contro il RB Lipsia nei sedicesimi di finale dell’ex Coppa Uefa, da cui però i campani sono usciti sconfitti.