esports tennis roland garros
Rafa Nadal, tra i favoriti a Roma, esulta per la vittoria al Roland Garros 2017 (Foto: Insidefoto)

Il numero di appassionato di esports, gli sport elettronici, sta crescendo in maniera impressionante. A esserne conquistati non sono più solo i semplici utenti, che amano sfidare amici e parenti con partite in grado di regalare grandi emozioni, ma anche gli stessi addetti ai lavori. Sono infatti sempre più numerosi i club che scelgono di puntare su giocatori professionisti che potranno rappresentare la squadra in occasione dei tornei ufficiali.

Anche il tennis ha ora deciso di lasciarsi contagiare dall’ormai nota “febbre da esports”.

Il Roland Garros, uno dei tornei più noti che si svolge ogni anno in Francia nel mese di giugno, avrà così una sua versione sullo schermo.

L’idea è nata dalla collaborazione tra la direzione del torneo e la Big Ben Interactive, che hanno deciso così di organizzare il torneo, che assume la denominazione di “Roland-Garros e-series by BNP Paribas”. Goà dal nome si intuisce come l’iniziativa possa contare sul supporto di uno sponsor importante del calibro dell’istituto bancario BNP Paripas.

La competizione si svolgerà su Tennis World Tour, in uscita il prossimo 22 Maggio, attraverso una versione demo del gioco. L’inizio delle sfide è previsto con qualche settimana di anticipo rispetto al torneo tradizionale: si parte già ad aprile con un tour di 8 tappe in giro per il mondo. Non mancherà un momento in cui a essere coinvolto sarà anche il nostro Paese: il palcoscenico di Roma e i suoi Internazionali d’italia (in programma dal 7 al 20 maggio) sembrano essere con ogni probabilità lo scenario ideale.
Gli otto vincitori saranno ospitati a Parigi, dove si sfideranno durante la cerimonia d’apertura degli Open di Francia il 25 Maggio.

1 COMMENTO