dove vedere sorteggio sedicesimi Europa League
Il trofeo dell'Europa League (foto Insidefoto.com)

Avversaria Lazio quarti Europa League – È rimasta solo la Lazio tra le squadre italiane in Europa League. Dopo l’eliminazione del Milan, i biancocelesti saranno così gli unici protagonisti italiani tra i club nei quarti di Europa League.

L’urna di Nyon ha riservato un avversario non troppo ostico per gli uomini di Simone Inzaghi: nei quarti sfideranno infatti il Salisburgo, con la prima gara che si giocherà all’Olimpico il 5 aprile e il ritorno in Austria il 12 aprile, entrambe alle 21.05.

Tra i due club c’è un solo precedente, nell’Europa League 2009/10: doppia sconfitta per 1-2 per i biancocelesti nella fase a gironi, sia a Roma che in Austria.

Il quadro dei quarti di finale è completato dalle altre sfide:

  • RB Lipsia vs Olympique Marsiglia;
  • Arsenal vs Cska Mosca;
  • Atletico Madrid vs Sporting Clube de Portugal.
dove vedere Dinamo Kiev-Lazio Tv streaming
Esultanza dei giocatori della Lazio (Foto: Insidefoto)

“Il Salisburgo? Non ho esultato, abbiamo visto il sorteggio mentre arrivavamo qui. Poteva andare peggio ma non è facile, il Salisburgo ha vinto con Marsiglia, Real Sociedad e Borussia. Sono una buona squadra, giovane, con bei giocatori. Ci sono buonissime squadre, noi cerchiamo di fare la nostra parte facendo bene dove andiamo giocare e arrivando più in alto possibile”, le parole di Angelo Peruzzi, club manager della Lazio.

“Giocheremo la prima in casa, anni fa si pensava che fosse uno svantaggio, ora penso sia relativo. Con la Dinamo Kiev non abbiamo fatto una grande partita all’Olimpico, poi ieri abbiamo fatto benissimo. Incontrare l’Atletico sarebbe stata molto più dura ma dobbiamo capire che non sarà una partita facile neanche con il Salisburgo. Se la Lazio ha imparato dagli errori dei doppi confronti precedenti? Mi auguro di sì, logicamente ogni partita fa storia a sé. Tutti vorremmo sempre fare un’ottima partita, ma non penso sia un problema di approccio. A volte si fanno buone prestazioni, altre no. Questo non puoi capirlo prima di scendere in campo, dipende dalle difficoltà che si incontrano durante la gara”, ha concluso Peruzz.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here