L'infortunio di Neymar (Insidefoto.com)

Quanto ha speso il PSG sul mercato dal 2011 ad oggi senza mai riuscire ad arrivare in fondo in Champions League?

Alla luce dell’eliminazione del club parigino agli ottavi di finale della Champions 2017-2018 ad opera del Real Madrid (3-1 al Bernabeu per CR7 e compagnia e 2-1 per i blancos al Parco dei Principi), la domanda sorge spontanea.

Secondo i dati raccolti da Transfermarkt, dal 2011-2012, primo anno del PSG sotto la nuova proprietà della Qatar Investment Authority, ad oggi, i parigini hanno investito nell’acquisto di nuovi calciatori la bellezza di 935 milioni di euro.

Quasi un miliardo di euro in sette stagioni, 133,5 milioni di euro a stagione in media.

Di contro, gli incassi per cessioni nel periodo considerato sono stati “solo” 218,95 milioni (31 milioni incassati in media nelle sette stagioni prese in esame).

Considerando il saldo netto del calciomercato dal 2011-2012 al 2017-2018 dalle casse del PSG sono usciti dunque 716 milioni circa. Investimenti che non sono bastati ad affermarsi tra le grandissime d’Europa.

Acquisti Cessioni Saldo
2017-2018 238 (*) 93,4 144,6
2016-2017 138,5 59,8 78,7
2015-2016 116,1 22,9 93,2
2014-2015 49,5 2,2 47,3
2013-2014 135,9 26,5 109,4
2012-2013 149,95 4,75 145,2
2011-2012 107,1 9,4 97,7
TOTALE 935,05 218,95 716,1
Fonte: Transfermarkt    
Dati in milioni di euro

(*) La cifra non tiene conto di Mbappé, arrivato in prestito con obbligo di riscatto. Considerando anche l’ex giocatore del Monaco, le spese sul mercato del Paris Saint-Germain nel mercato 2017-2018 avrebbero raggiunto quota 400 milioni.

Ufficiale, Mbappè al PSG in prestito con diritto di riscatto (da 180 milioni)

Quanto ha speso il PSG sul mercato dal 2011 ad oggi – I risultati sul campo

 

Alla luce degli investimenti effettuati anche in patria il PSG non è riuscito a fare bottino pieno. In sette stagioni il Paris Saint-Germain ha conquistato quattro volte la Ligue 1, arrendendosi lo scorso anno al Monaco, tre Coppe di Francia, quattro Coppe di Lega e cinque Supercoppe di Francia.

Ma ciò che sicuramente brucerà di più al presidente Nasser Al-Khelaïfi è la mancanza di grandi risultati in Champions League, dove il PSG non mai andato oltre la soglia dei quarti di finale (nel 2016-2017 e nel 2017-2018 si è fermato addirittura agli ottavi).

Colpa anche della sfortuna nel sorteggio, visto che i parigini non hanno mai trovato avversarie abbordabili, uscendo per tre volte dal Barcellona e una volta rispettivamente dal Chelsea, dal Manchester City e quest’anno dal Real Madrid.

Quanto ha speso il PSG sul mercato dal 2011 ad oggi – Le reazioni della stampa francese

Il titolo di apertura del sito de L'Equipe dopo l'eliminazione del PSG ad opera del Real Madrid
Il titolo di apertura del sito de L’Equipe dopo l’eliminazione del PSG ad opera del Real Madrid

La notizia dell’eliminazione degli uomini di Unai Emery ad opera del Real Madrid è stata commentata dalla stampa francese proprio facendo riferimento alla faraonica campagna acquisti della scorsa estate.

L’Equipe ha parlato di “immensa disillusione”, mentre l’Agenzia France-Presse (AFP), nel suo resoconto al termine del match del Parco dei Principi (6′ st Cristiano Ronaldo, 26′ st Cavani, 35′ st Casemiro) ha parlato di “catastrofe”, sottolineando come a fronte dei 400 milioni investiti l’estate scorsa per reclutare le stelle Neymar (questa sera assente per infortunio) e Kylian Mbappe, il Paris Saint-Germain sia stato eliminato agli ottavi di finale da un Real Madrid “nemmeno brillante”.

3 COMMENTI

  1. Marco Spinelli.Lo sceicco del PSG venda la squadra parigina e si compri il Milan, è l’unica soluzione se vuol vincere questa benedetta Champions in un lasso di tempo abbordabile , senza esborsi astronomici e senza senso in fatto di giocatori.Non è una semplice provocazione, è la constatazione che la propensione a vincere certi tornei internazionali dipende anche dall’accumulo di esperienze similari che una squadra va concentrando in decenni di partecipazioni ad eventi del genere.

  2. Marco S. , non è che la propensione a vincere tornei si possa trasmettere per osmosi. Forse apparteneva ad un gruppo che ha gestito il Milan per un periodo, certamente appartiene alla Juve di questi anni ma se bastasse trasferirsi per vincere…

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here