neymar nike bonus contratto
Neymar con la maglia del PSG (foto Insidefoto.com)

Neymar Nike bonus contratto – Quanto vale vincere il Pallone d’Oro? Per Neymar almeno un milioni di dollari. È questa infatti la cifra che la Nike, suo sponsor tecnico, gli verserà in caso di successo nel premio individuale riservato al miglior calciatore del mondo.

Il sito brasiliano UOL Esporte ha infatti svelato i principali bonus dell’attaccante brasiliano, oggi in forza al Paris Saint-Germain, contenuti nell’accordo firmato dal giocatore con la Nike nel 2011 e valido fino al 2020 (con opzione per il rinnovo fino al 2024).

Nel dettaglio, nessun successo porterebbe a Neymar bonus maggiori della vittoria del Pallone d’Oro: un milione di dollari per la prima vittoria, due milioni per la seconda, tre milioni per la terza, quattro milioni per la quarta e le successive occasioni.

I premi individuali, in generale, valgono per Neymar più dei titoli di squadra: ad esempio,  il brasiliano riceverà 50.000 dollari nel caso di vittoria della Coppa del Mondo, 30mila dollari nel caso di un secondo posto ma 200mila dollari nel caso in cui fosse il capocannoniere o il miglior giocatore del Mondiale. Discorso simile per quanto riguarda le Olimpiadi: 20mila dollari per l’oro, 100mila dollari se diventa capocannoniere e 150mila dollari per il premio di miglior giocatore.

Bonus previsti anche per il numero di presenze con la maglia del Brasile: se Neymar disputa il 70% o più delle partite della nazionale ogni anno, incassa un milione di dollari. Cifra che si riduce a 500mila dollari se disputa tra il 30% e il 70% oppure a 240mila dollari nel caso in cui giochi meno del 30% delle partite del Brasile. Bonus messi a repentaglio dal recente infortunio alla caviglia dell’attaccante, che rischia di tenerlo fuori anche dal Mondiale in Russia.

Neymar (Insidefoto.com)

Il tutto senza considerare che la Nike considererà, per la cifra da versare, anche la squadra in cui gioca Neymar. L’azienda statunitense divide le società in 4 diverse categorie: nel 2011 nella categoria A erano presenti Chelsea, Milan, Manchester United, Arsenal, Juventus, Bayern, Inter, Barcelona e Real Madrid (ma i club vengono aggiornati ogni anno, motivo per cui nel frattempo dovrebbe essere stato inserito tra le big anche il PSG), nella B i club qualificatisi per i quarti di Champions, nella categoria C gli altri club di prima divisione e nella D quelli di seconda divisione. Se Neymar milita in un club della categoria A, riceve l’intera cifra del bonus: se nella categoria B incassa la metà, se nella categoria C la metà di quanto previsto nella B e, infine, nessuna remunerazione nel caso in cui giochi in una squadra della categoria D.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here