anticipi posticipi Serie A 2017-2018
(foto Insidefoto.com)

Da domani la Lega Serie A avrà un nuovo commissario: si tratta di Giovanni Malagò, presidente del Coni. “Non nascondiamoci dietro un dito, il Coni deve metterci la faccia. Il mio primo atto ufficiale da commissario della Federcalcio sarà nominare Giovanni Malagò commissario della Lega di serie A”. A confermarlo è stato Roberto Fabbricini, neo-commissario della Figc.

“Domani andrò in Federcalcio e come primo atto nominerò il commissario della Lega di Serie A. Ho chiesto a Malagò di farlo e domani farò questa delibera. Si avvarrà di due persone di capacità ed esperienza: Paolo Nicoletti e Bernardo Corradi (l’ex calciatore, ndr)”, ha proseguito Fabbricini.

Bernardo Corradi con la maglia dell’Italia a Euro 2004 (foto Insidefoto.com)

“Come sarò accolto in Lega A? Penso che sarò accolto bene, non vedo il motivo per cui non debba accadere. Con la stragrande maggioranza di loro c’è un rapporto di amicizia, poi se questa situazione si concludesse in breve tempo ne sarei molto felice”, sono state le parole invece di Giovanni Malagò.

Giovanni Malagò, presidente del CONI (foto Insidefoto.com)

 

 

“Hanno ragione quando dicono che quella è casa loro, ma se non sei in condizione di aprirla o chiuderla non ci posso fare niente -ha aggiunto il numero 1 del Coni, riferendosi alle resistenze del mondo del calcio al commissario-. Ma quella è casa loro e deve tornare il più presto possibile ad essere casa loro. Al primo punto del mio programma cosa c’è? Devo capire quale sarà la situazione dei bandi per i diritti tv, poi c’è il problema dello Statuto e della governance che si è arenato su tutti i fronti. Penso che si debbano individuare le persone più adatte, ma conclusi diritti tv e governance il tema commissario è chiuso”.