yamaha motogp 2018

Giornata di presentazioni in casa Yamaha. La casa giapponese, a Madrid, ha presentato ufficialmente le nuove moto per il Mondiale 2018 di MotoGp, che saranno affidate a Valentino Rossi e Maverick Vinales (che ha rinnovato per ulteriori due anni il contratto in scadenza al termine della stagione) per andare a caccia del riscatto dopo una stagione 2017 non all’altezza delle aspeattative.

La nuova M1 si presenza con una livrea di colore blu più scuro con la ‘M’ dello sponsor Movistar più grande, rispetto alla moto del 2017: il primo appuntamento in pista sarà per i test tra quattro giorni in Malesia.

yamaha motogp 2018

“Più o meno è sempre la stessa cosa quando si riparte – spiega Valentino Rossi durante la presentazione della nuova Yamaha YZR-M1 – Per me molto dipende da come ti senti, dalle motivazioni, se ancora ti piace guidare la moto. Dovremo lavorare sodo, siamo reduci da una stagione che non è stata il massimo, possiamo e dobbiamo fare meglio. L’elettronica sarà fondamentale”.

“Test Valencia e Sepang? Sono stati molto importanti. Abbiamo potuto paragonare gli stessi oggetti in condizioni diverse e abbiamo potuto decidere la base della moto che avranno a disposizione Valentino e Maverick nei nuovi test a Sepang – le parole del team manager Mario Meregalli -. Parlando di Sepang dobbiamo confermare quello che abbiamo scoperto dopodiché svilupperemo la moto con i nuovi pezzi che arriveranno dal Giappone, lavoreremo sull’elettronica. Lo scorso anno abbiamo sofferto molto il degrado delle gomme e vogliamo risolvere questo problema”.

yamaha motogp 2018
Maverick Vinales e Valentino Rossi

“Ci sarà il nuovo circuito in Thailandia ma grazie alle informazioni ricevute dai team di Superbike arriveremo preparati. Se riusciremo ad avere una moto più regolare e costante potremmo lottare per il titolo che è il nostro principale obbiettivo. I due piloti sono in ottime condizioni fisiche e freschi mentalmente, loro non smettono mai di correre in moto e allenarsi e sono pronti per iniziare la stagione”, ha concluso Meregalli.

Lo sponsor Movistar, intanto, ha annunciato di voler continuare per altri 5 anni come sponsor della Yamaha Motogp di Valentino Rossi e come televisione del motomondiale in Spagna. Ad anticiparlo il presidente della compagnia iberica Luis Miguel Gilpérez in occasione della presentazione della nuova moto.

La partnership quinquennale siglata tra la casa di Iwata e Movistar Telefonica España nel 2014 termina alla fine della stagione 2018 del Campionato del Mondo MotoGP. Così come quella che vede Movistar come televisione spagnola della MotoGP attraverso il canale Movistar TV. Tuttavia, ha detto Luis Miguel Gilpérez, l’intenzione è quella di proseguire.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here