Il direttore sportivo della Roma, Ramon Rodriguez Verdejo Monchi (Insidefoto.com)
Il direttore sportivo della Roma, Ramon Rodriguez Verdejo Monchi (Insidefoto.com)

«Voglio essere chiaro una volta per tutte: da troppo tempo sentiamo parlare di una Roma che smobilita, e non è vero. Se arrivano offerte è mio dovere valutarle, ma non vogliamo ridimensionare la rosa. Non dormiamo…». Lo ha detto il direttore sportivo della Roma, Monchi, presentatosi in sala stampa a Trigoria alla vigilia di Inter-Roma, per commentare tutte le indiscrezioni di mercato che danno per partenti due tra Emerson, Dzeko e Nainggolan.

«La Roma non va a caccia di offerte in giro per il mondo e soprattutto non vuole ridimensionare la rosa. Ho letto addirittura che staremo cedendo giocatori a loro insaputa e non è così, questi sono fatti molto distanti dalla realtà», ha aggiunto il ds giallorosso.

«Non può essere una colpa avere in rosa tanti calciatori forti che interessano ai club. Se arrivano delle offerte io devo valutarle e prenderò tutte le decisioni che riterrò giusto prendere», ha aggiunto il dirigente spagnolo.

Dzeko ed Emerson al Chelsea? L’impatto sui conti della Roma

«L’obiettivo è sempre lo stesso: rinforzare la squadra», ha sottolineato ancora Monchi, «Un ds è sempre contento quando i nomi dei calciatori che sta cercando non escono sui giornali, ma non pensate che stiamo dormendo».

Di Francesco: «Dzeko è motivatissimo, sarà in campo dal primo minuto»

Su Dzeko si è soffermato anche l’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco. «Dzeko è motivatissimo e sarà della partita dal primo minuto. Mi auguro possa essere determinante come lo è stato in tante altre occasioni», ha affermato il tecnico della Roma alla vigilia dell’impegno di San Siro con l’Inter.

«La Roma non ha mollato i suoi obiettivi», ha proseguito Di Francesco, «Io non penso che scendiamo in campo per arrivare ottavi, noni o decimi. E non dite il contrario altrimenti mi incavolo, non ho mai parlato di scudetto. Ho sempre parlato di dare fastidio agli altri. Dobbiamo ancora di più migliorare ma siamo competitivi per andare in Champions. Sarà una settimana molto importante per definire i nostri obiettivi e per dare una risposta, a noi stessi e alla gente, dobbiamo farla nel migliore dei modi».

1 COMMENTO