«Il calcio è meglio senza la Var». L’attaccante del Real Madrid, Gareth Bale, prende posizione contro il VAR dopo la semifinale del Mondiale per club vinta dai blancos sull’Al Jazira.

Partita in cui il Video Assistant Referee è stato protagonista. La prima volta per annullare un gol a Benzema nel primo tempo, la seconda per pescare in leggero fuorigioco la possibile rete del 2-0 della formazione araba.

Una protesta quella del Real Madrid nata con le dichiarazioni nel post gara («quattro minuti fermi per decidere con la videoassistenza sono davvero troppi», ha detto Zidane) che la Fifa non riesce proprio a capire.

In ogni caso, la Fifa conferma: si va avanti così, fino al Mondiale del giugno prossimo. Secondo quanti riporta il quotidiano spagnolo ‘As’, il massimo organo del calcio mondiale «non condivide né capisce» le critiche del Real «perché pensa che nei due episodi siano state prese le decisioni giuste».

Inoltre – è la posizione della Fifa – senza la VAR, il Real avrebbe potuto perdere il match in quanto sarebbe andato sotto di due gol se fosse stato convalidato dall’arbitro brasiliano Sandro Ricci il gol dell’Al Jazira nella ripresa.

2 COMMENTI