Alfa Romeo torna in Formula Uno. Il team Sauber F1 ha siglato una partnership tecnica e commerciale pluriennale con Alfa Romeo, restituendo la casa automobilistica italiana alla categoria dopo un’assenza di oltre 30 anni. L’accordo vedrà il team svizzero ribattezzato “Alfa Romeo Sauber F1 Team” a partire dal 2018, con la vettura che porterà il logo Alfa Romeo e sarà equipaggiata con motori Ferrari del 2018.

«Questo accordo con il team Sauber è un passo significativo nella trasformazione del marchio Alfa Romeo, che tornerà in Formula Uno dopo un’assenza di oltre 30 anni», ha dichiarato il presidente della Ferrari Sergio Marchionne, già CEO di Fiat Chrysler Automobiles, casa madre di Alfa Romeo. «Un marchio che ha contribuito a scrivere la storia di questo sport, Alfa Romeo si unirà ad altre case automobilistiche importanti che parteciperanno alla Formula Uno. Il marchio stesso beneficerà anche della condivisione della tecnologia e del know-how strategico con un partner dall’indiscussa esperienza come il team Sauber».

(Insidefoto.com)

«Gli ingegneri e i tecnici dell’Alfa Romeo, che hanno già dimostrato le loro capacità con i modelli appena lanciati, Giulia e Stelvio, avranno l’opportunità di mettere questa esperienza a disposizione del team Sauber. Allo stesso tempo, i fan di Alfa Romeo avranno ancora una volta l’opportunità di supportare una casa automobilistica che è determinata a iniziare a scrivere un nuovo entusiasmante capitolo della sua storia sportiva unica e leggendaria», ha proseguito Marchionne.

La Formula Uno cambia logo: tante similitudini con il vecchio, ma il cambio non piace

Alfa Romeo torna in Formula Uno, i possibili piloti del 2018

Pascal Picci, Presidente di Sauber Holding AG, ha aggiunto: «Siamo lieti di dare il benvenuto all’Alfa Romeo nel team Sauber. Alfa Romeo ha una lunga storia di successi nelle competizioni e siamo molto orgogliosi che questa azienda di fama internazionale abbia scelto di lavorare con noi per il suo ritorno al vertice del motorsport». Poi ha aggiunto: «Lavorare a stretto contatto con un produttore di automobili è una grande opportunità per il Gruppo Sauber di sviluppare ulteriormente i suoi progetti tecnologici e di ingegneria. Siamo fiduciosi che insieme potremo portare “Alfa Romeo Sauber F1 Team” ad un grande successo e siamo ansiosi di una lunga e proficua collaborazione».

L’Alfa Romeo è stata la forza dominante quando il Campionato del Mondo di Formula Uno ha avuto inizio nel 1950, con la casa italiana che ha conquistato uno storico 1-2-3 nella prima gara di Silverstone prima di conquistare due campionati del mondo con Nino Farina e Juan Manuel Fangio. Il marchio con sede a Milano ha poi servito un fornitore di motori per diverse squadre dal 1961 al 1979, prima di tornare con un gruppo di lavoro dal 1979 al 1985.

Antonio Giovinazzi (Insidefoto.com)

La Sauber non ha ancora rivelato chi gareggerà per la squadra nel 2018, ma avendo rafforzato i legami con la Ferrari – che porta i loghi Alfa sulle sue vetture – si pensa che i giovani piloti di Scuderia Charles Leclerc (recente campione di F2) e Antonio Giovinazzi siano valide possibilità.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here