formula uno esports
Lewis Hamilton e Sebastian Vettel in pista (Foto: Insidefoto)

Anche la Formula Uno è ormai stata contagiata dagli esports. Come il Circus, anche il Mondiale in versione videogioco sta per giungere alla conclusione proprio ad Abu Dhabi, dove si corre l’ultima gara stagionale.

Questo weekend sarà così conoscere il nome del vincitore miglior videogiocatore al mondo di F1 2017. La finalissima, come indicato da Sky, che detiene i diritti dela manifestazione, si disputerà proprio negli Emirati Arabi. A sfidarsi saranno venti giocatori, tutti tra i 16 e i 23 anni. I concorrenti sono arrivati a questo punto dopo avere preso parte alla selezione iniziata nel mese di settembre a cui hanno preso parte più di 65 mila persone.

Formula Uno Esports – Anche l’Italia in gara

Anche l’Italia vivrà la sua parte del leone in occasione dell’evento, visibile sabato 25 novembre alle 17.15 su SkySportFormula1HD, col commento di Carlo Vanzini e Matteo Bobbi. Ben quattro sfidanti sono infatti nostri connazionali: Nicolò Fioroni, Tiziano Brioni, Alberto Foltran e l’italo-venezuelano Gianfranco Giglioli.

Il nuovo campione del mondo uscirà attraverso una serie di sfide che si preannunciano davvero avvincenti. Sono in programma infatti tre sessioni di qualifica e tre gare su altrettanti tracciati virtuali diversi: il Gilles Villeneuve di Montreal (Canada), la storica Spa-Francorchamps (Belgio) e il circuito Yas Marina di Abu Dhabi.

I premi in denaro assegnati a chi riuscirà a prevalere sono davvero importanti: 2mila dollari per il vincitore, mille per il secondo e 500 per il terzo. I videogiocatori che si piazzeranno in uno dei tre gradini del podio avranno inoltre la possibilità di garantirsi una serie di biglietti per accedere al paddock dell’ultima gara stagionale, oltre che per un Gran Premio in programma nel 2018.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here