«Carlo Tavecchio si e’ appena dimesso dalla presidenza della Figc». Lo ha riferito ai cronisti Marcello Nicchi, presidente dell’Associazione italiana arbitri, uscendo dalla riunione del consiglio federale tenutosi in via Allegri, a Roma.

«Ambizioni e sciacallaggi politici hanno impedito di confrontarci sulle ragioni di questo risultato». Queste secondo l’Ansa le parole con cui l’ormai ex presidente della Figc, alla ricerca di risposte sul fallimento del Mondiale, ha rassegnato le sue dimissioni davanti ai consiglieri.

«Ho preso atto del cambiamento di atteggiamento di alcuni partecipanti alla riunione di mercoledì. Nonostante il documento che mi hanno richiesto e condiviso, non sono disposti nemmeno a discuterlo», ha poi aggiunto lo stesso Tavecchio.