Diego e Andrea Della Valle (Insidefoto.com)
Diego e Andrea Della Valle (Insidefoto.com)

Da parte della famiglia Della Valle «c’è intenzione di far ripartire il progetto Fiorentina, non hanno come priorità in testa quella di andarsene». Lo ha detto a Lady Radio il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

«Certo l’intenzione è di farlo ripartire sull’idea di un calcio sostenibile: che non vuol dire che non c’è modo di fare un calcio per sognare, ma individua un modo per farlo tenendo conto delle risorse a disposizione», ha aggiunto il primo cittadino.

Nardella ha spiegato di avere in questi mesi, «registrato il riavvicinamento di Diego Della Valle», e di essere certo che Andrea Della Valle, che nei mesi scorsi ha lasciato ogni ruolo nella società, sia «desideroso di tornare. Su questo non mi posso sbagliare. Credo che stia solo aspettando il momento giusto».

Negli ultimi anni la famiglia cui fa riferimento il gruppo Tod’s non ha mai fatto mancare il proprio sostegno al club viola.

Secondo le rilevazioni effettuate da Calcio e Finanza sui bilanci della Fiorentina, dal 2003 al 2016 la famiglia Della Valle, attraverso la capogruppo Diego Della Valle srl, ha versato nelle casse del club 221 milioni come capitale e altri 50 milioni come finanziamento soci, a fronte di un risultato netto complessivo di -152,1 milioni: parliamo quindi, in media, di investimenti per 14,2 milioni e una perdita di 10,1 milioni l’anno.

Fiorentina, ecco quanto ha speso Della Valle nel club viola dal 2003